LOTUS DRIVER


Forum Lotus Elise Exige Evora Esprit Elan Elite Eclat 2-Eleven 340R - Bentornato Ospite

GIRO DEL LAGO DI GARDA e 1° CONCORSO D'ELEGANZA LOTUS 10 APRILE 2016: CLICCA QUI!
Vuoi vedere la tua Lotus in home page? CLICCA QUI!
Novità: Portale Online - Galleria immagini - Calendario Eventi attivo!!!

Non sei connesso Connettiti o registrati

svolta ecologica LOTUS

Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1 svolta ecologica LOTUS il Gio 12 Lug 2012, 3:24 pm

polluce

avatar
Champion
Champion
beh...le cose son due:
- o è l'ultimo delirio di un malato terminale :-)
- o qualcuno in lotus ha capito che è il caso di affossare definitivamente velleità "ferraristiche" o "lamboghinare" e mettere a frutto un po' di genialità in prodotti un po' più al passo coi tempi;-)
dove si collochi in questa seconda ipotesi la nuova exige v6...francamante lo ignoro :-)

http://www.repubblica.it/motori/attualita/2012/07/12/news/lotus_da_54_km_l_il_futuro_adesso-38932641/?ref=fbpr

Lotus da 54 km/l a 10 mila euro
il futuro dell'auto è adesso

Dici Lotus e pensi alla F1, alle supercar basse e leggere: niente di più sbagliato. La Lotus è soprattutto la più grande società del mondo di Enginerring. Un'azienda a cui porti un disegno e quella te lo realizza subito. Ecco quindi da dove arriva l'ultima idea: un'auto super ecologica (da 54 km con un litro per la precisione), ma che non dovrebbe costare meno di 10 mila euro.

Una rivoluzione, e fra l'altro l'unica davvero possibile perché ovviamente è da idioti proporre una macchina che fa 30 km litro, ibrida, elettrica, con la tecnologia di Guerre Stellari ma che poi costa come una supercar: la vera ecologia - come denuncia da secoli GreenPeace - comincia dal prezzo.

Ecco quindi l'idea della Lotus Engineering Ltd, svelata da Automotive News. Avrà tre posti, di cui uno anteriore e due posteriori (per ottenere una forma a freccia, una specie di moto), un peso piuma (522 kg) e un'aerodinamica da record, ossia appena 0,19 di Cx. Il tutto spinto da un motore bicilindrico di 600cc, telaio in alluminio ricoperto da pannelli in materiale composito. Vi sembra una moto? Sbagliato: questa "è" una moto, ma coperta e con quattro ruote. Ecco l'idea di base della Lotus Engineering che così conta fra l'altro a mandare in produzione questa supercar low cost a meno di 10 mila euro. Vedremo.

Nel frattempo siccome leggerezza e aerodinamica non servono solo a consumare ma - si sa - anche ad andare forte (e poi, diavolo, questa macchina ha pur sempre il marchio Lotus sul cofano) ecco quindi prestazioni sportiveggianti per garantire una bella guidabilità (l'accelerazione da 0 a 100 km/h avviene in 9 secondi). Il tutto per una struttura che - sempre secondo la Lotus - rispetta tutti i crash test di oggi.

Dov'è l'inghippo? Beh, intanto la macchina non ha plancia, cruscotto o strumentazione (si fa tutto con un iPhone). I sedili sono panche e le finiture quasi non esistono. "Difetti" che per alcuni (quelli che vengono dal mondo della moto) sono solo vantaggi però.

2 Re: svolta ecologica LOTUS il Gio 12 Lug 2012, 3:57 pm

naimah

avatar
Outstanding
Outstanding
Ma figuriamoci. Mi sembra fin troppo chiaro ciò che stanno facendo... Si inventano un progetto, allegano uno studio di fattibilità, un'analisi costi fatta sul vaso e qualche altra nota firmata da perfetti sconosciuti con nomi impronunciabili così da ottenere finanziamenti statali con i quali riparare le voragini di bilancio che stanno creando.

Per me sono alla frutta!

3 Re: svolta ecologica LOTUS il Gio 12 Lug 2012, 4:34 pm

Zerocento

avatar
New Driver
New Driver
naimah ha scritto:Ma figuriamoci. Mi sembra fin troppo chiaro ciò che stanno facendo... Si inventano un progetto, allegano uno studio di fattibilità, un'analisi costi fatta sul vaso e qualche altra nota firmata da perfetti sconosciuti con nomi impronunciabili così da ottenere finanziamenti statali con i quali riparare le voragini di bilancio che stanno creando.

Per me sono alla frutta!
verissimo!

4 Re: svolta ecologica LOTUS il Gio 12 Lug 2012, 5:07 pm

Lotus70

avatar
Admin
Admin
Ma dai cavolo non mi piace questo disfattismo a prescindere, la sezione engineering della Lotus è una delle migliori e famose al mondo, tante case automobilistiche hanno sfruttato i loro progetti, e per inciso è forse la sezione Lotus che non ha debiti.
E poi con tutti i progetti innovativi che hanno sviluppato in questi ultimi 10 anni, secondo il vostro pregiudizio dovrebbero essere ricchissimi in Lotus.

Personalmente la comprerei subito, sto cercando una Audi A2 usata 1.4 TDI con l'unico motore 3 cilindri ancora oggi nel 2012 in grado di percorrere 28km con 1 litro, vi ricordate che pesava poco più di 900kg e aveva un telaio in alluminio?
E bene esemplari con 150.000km del 2000/2002 non si trovano a meno di 5000 euro, quindi se potessi comprare un auto che fa 54km con 1 litro con il marchio Lotus, che non abbia una ripresa di un bardipo, divertente, e con un prezzo che non superi i 10.000 euro, io lo farei subito.
Per chi deve andare in ufficio percorrendo ogni giorno la stessa strada e dovendosi districare tra campagna e città, avrebbe finalmente il mezzo giusto.

Io ho giusto 54km andata e ritorno da Padova, in moto non ci puoi andare troppa strada e spesso in inverno tra strade scivolose e pioggia sarebbe un suicidio in giacca e cravatta, in auto quando sei fortunato consumi 3 litri per fare lo stesso percorso, e ti fai spesso coda per entrare in città.

Quindi con un mezzo da 54km a litro agile e compatto con il tetto sulla testa io mi divertirei come un matto.
E poi un pò di stile e futurismo non guasta mai.

Secondo me comunque è più probabile che Lotus per mancanza DI SOLDI alla fine perderà anche questo progetto vendendolo a qualche colosso che ci farà un sacco di soldi.


Lotus Engineering

Lotus Engineering è una società di consulenza automobilistica globale di ingegneria con un chiaro vantaggio, non solo ci progettare e sviluppare soluzioni ingegneristiche, anche progettare e costruire le nostre auto vendute in tutto il mondo


A proposito di Lotus Engineering

Lotus Engineering è unico, offre un mix di eccellenza tecnica, la passione e le prestazioni che non ha rivali nel settore automobilistico.
Abbiamo un track record comprovato preso da quasi 60 anni di esperienza nelle corse automobilistiche, la produzione di auto private e di lavoro per centinaia di clienti nel settore automobilistico e non solo. Flair eccellenza tecnica, innovazione e design vengono instillati in tutto quello che facciamo, dal powertrain e il design del telaio, dinamica di guida, l'integrazione elettriche ed elettroniche, fino alla fabbricazione, la produzione e finale.
Lotus Engineering può concentrarsi sulla progettazione e lo sviluppo di un singolo componente, o utilizzare la piena capacità delle nostre specializzazioni del settore dell'ingegneria di concetti fino alla realizzazione finale del prodotto. Solo noi possiamo farlo, perché siamo l'unica società di consulenza di ingegneria che progetta e produce le nostre vetture proprie e ciascuno è la prova della nostra ricerca della perfezione.
Abbiamo una base di clienti che attraversa il globo da Europa, America, Giappone e Asia, e hanno la comprovata capacità, conoscenze e competenze per rendere i vostri progetti di successo.

http://www.lotus-driver.it

5 Re: svolta ecologica LOTUS il Gio 12 Lug 2012, 5:14 pm

Lotus70

avatar
Admin
Admin
Mi piace, molto più bella di una smart con una linea più allungata come una moto.



Per la cronaca il nuovo CEO Lotus ha dato il via alla nuova Evora ibrida.

http://www.lotus-driver.it

6 Re: svolta ecologica LOTUS il Gio 12 Lug 2012, 5:32 pm

Giordano Manera

avatar
Driver
Driver
Per ora mi tengo la mia beneamata Elise... Che stiano raschiando il fondo non lo so però se il progetto è tanto buono quanto sembra io dico :"Perchè no?"

7 Re: svolta ecologica LOTUS il Gio 12 Lug 2012, 7:27 pm

Lotus70

avatar
Admin
Admin
Giordano Manera ha scritto:Per ora mi tengo la mia beneamata Elise... Che stiano raschiando il fondo non lo so però se il progetto è tanto buono quanto sembra io dico :"Perchè no?"
Ma sicuramente IO non vendo la mia Elise per questa city car, ma affiancarla alla mia con il marchio Lotus?

Perché no, mi piace essere alternativo e possedere un auto cosi futuristica e minimalista non è male, e poi pensa uno swap di motore e ti diventa una caterham r500 con 522kg hahaahah
lol! lol!

http://www.lotus-driver.it

8 Re: svolta ecologica LOTUS il Gio 12 Lug 2012, 9:07 pm

polluce

avatar
Champion
Champion
io la prenderei subito;-) ovviamente non può essere paragonata alla elise ma tutto sommato ha lo stesso livello di esclusività ( in termini di quanto offre il panorama automobilistico attuale)
e poi parliamoci chiaro:
la twizy della renault qui a milano spopola, è figa, è verde, è avveneristica e...costa 7000 euro....noleggio batteria escluso;-) che sa tanto di asterisco carattere 0,5 in calce ad una polizza assicuratuva:-)

poi è due posti e se piove ti bagni le chiappe


ripeto, non so mai se vedrà la luce ma di sicuro avrebbe i numeri per sfondare.
anche la motorizzazione mi suona un po' faniliare; è da un po' che smart(brabus) tesla e lotus vanno a braccetto

9 Re: svolta ecologica LOTUS il Gio 12 Lug 2012, 9:30 pm

Giordano Manera

avatar
Driver
Driver
Oddio una Caterham non lo so Very Happy

10 Re: svolta ecologica LOTUS il Gio 12 Lug 2012, 9:41 pm

Lotus70

avatar
Admin
Admin
polluce ha scritto:io la prenderei subito;-) ovviamente non può essere paragonata alla elise ma tutto sommato ha lo stesso livello di esclusività ( in termini di quanto offre il panorama automobilistico attuale)
e poi parliamoci chiaro:
la twizy della renault qui a milano spopola, è figa, è verde, è avveneristica e...costa 7000 euro....noleggio batteria escluso;-) che sa tanto di asterisco carattere 0,5 in calce ad una polizza assicuratuva:-)

poi è due posti e se piove ti bagni le chiappe


ripeto, non so mai se vedrà la luce ma di sicuro avrebbe i numeri per sfondare.
anche la motorizzazione mi suona un po' faniliare; è da un po' che smart(brabus) tesla e lotus vanno a braccetto

Quoto!!

Anche se la Renault twizy non è ne carne ne pesce, ne moto ne auto, se piove ti bagni, se fa freddo ti congeli, e se non metti la cintura basta niente per cascare fuori, e poi non è minimamente paragonabile in fatto di bellezza, perché è veramente brutta, sembra quasi una rana, in confronto la Lotus sembra una mini supercar.

E poi l'autonomia non è paragonabile, con una Lotus cosi puoi anche farti un bel giro lungo in autostrada con la twizy non vai oltre il confine della tua città, sono progetti che anche altre case hanno tentato in passato, ma secondo me Lotus ha trovato la chiave giusta un motore a benzina assolutamente parsimonioso ed il solito peso supercontenuto. :cheers
:



http://www.lotus-driver.it

11 Re: svolta ecologica LOTUS il Gio 12 Lug 2012, 9:47 pm

Lotus70

avatar
Admin
Admin
Giordano Manera ha scritto:Oddio una Caterham non lo so Very Happy
E dai su usa la fantasia.... Very Happy

tagli il tetto, monti un motore Honda con 380cv e 522kg, e vedrai che hai creato un missile. Very Happy




Certo che mi fa pensare questa nuova Lotus, le nostre che sono delle piccole supercar auto quasi pronto pista pesano sempre di più, al punto che ora mai manca poche e superiamo i 1.000kg, e questa che è una piccolissima utilitaria, pesa quasi la meta delle nostre, non è assurdo e strano allo stesso tempo?

http://www.lotus-driver.it

12 Re: svolta ecologica LOTUS il Ven 13 Lug 2012, 12:29 am

FrancoZ


New Driver
New Driver
Questo progetto è da un po' che gira e pare la solita aria fritta inventata da Bahar, ormai cacciato...
@Lotus70: A2 1.4 TDI... Lascia perdere. Vero che consuma poco, ma la manutenzione ha costi quasi da supercar. Prova a cambiare un set di pastiglie, fatte apposta per quel catorcio, per esempio. A conti fatti, conviene SEMPRE prendere una baracca di Panda da 2.000 Euro. Sai strada che ci fai coi 3.000 risparmiati? E coi costi di manutenzione prossimi allo zero.

La Renault Twizy non è male (relativamente alle auto elettriche), ma la mancanza di porte è uno stratagemma per eliminare il sistema di climatizzazione, che su un'auto elettrica, assieme ai fari, è uno dei fattori che più riducono l'autonomia. Le auto elettriche, d'Inverno e di notte, fanno metà della strada che fanno d'Estate. Questo ovviamente nessuno lo dice quando la si compra, ma gli utenti se ne accorgono a loro spese. Al momento, sono una bojata come tutto il settore delle energie alternative, che sta in piedi solo perché drogato dalla fiscalità favorevole.

13 Re: svolta ecologica LOTUS il Ven 13 Lug 2012, 10:18 am

rs blu

avatar
Test Driver
Test Driver
La Lotus e' da anni che sviluppa l'auto elettrica o comunque soluzioni alternative.Le Esprit ibride risalgono alla meta' degli anni 80, nel periodo della collaborazione con toyota,che guarda caso e' stata la prima a partire con l'ibrido.Ora il tutto e' stato poi comperato da GM,che ovviamente si e' tenuto gran parte della Lotus Ingineering.(che tra l'altro ha una sede anche in USA) Quindi mi spiace ma Lotus car ltd anche se intimamenta legata non e' altro che poco piu' di un cliente privilegiato per Lotus engineering e tutto i problemi finanziari di Lotus cars ltd non riguardano Lotus engineering ltd... No purtroppo o per fortuna....

14 Re: svolta ecologica LOTUS il Ven 13 Lug 2012, 11:25 am

Lotus70

avatar
Admin
Admin
FrancoZ ha scritto:Questo progetto è da un po' che gira e pare la solita aria fritta inventata da Bahar, ormai cacciato...
@Lotus70: A2 1.4 TDI... Lascia perdere. Vero che consuma poco, ma la manutenzione ha costi quasi da supercar. Prova a cambiare un set di pastiglie, fatte apposta per quel catorcio, per esempio. A conti fatti, conviene SEMPRE prendere una baracca di Panda da 2.000 Euro. Sai strada che ci fai coi 3.000 risparmiati? E coi costi di manutenzione prossimi allo zero.

La Renault Twizy non è male (relativamente alle auto elettriche), ma la mancanza di porte è uno stratagemma per eliminare il sistema di climatizzazione, che su un'auto elettrica, assieme ai fari, è uno dei fattori che più riducono l'autonomia. Le auto elettriche, d'Inverno e di notte, fanno metà della strada che fanno d'Estate. Questo ovviamente nessuno lo dice quando la si compra, ma gli utenti se ne accorgono a loro spese. Al momento, sono una bojata come tutto il settore delle energie alternative, che sta in piedi solo perché drogato dalla fiscalità favorevole.

Dici?
Il motore so che è lo stesso della Lupo, e da quello che ho visto dischi e pastiglie sembrano gli stessi della golf, o mi sbaglio?

Certo una Panda o anche una Lupo 1.4 con lo stesso motore le trovi anche a 2.000 euro, ma la panda non la prenderei mai, proprio non mi piace, anche se la deve usare Anna per andare in ufficio, non vorrei mai vederla parcheggiata nel mio piazzale, saro snob. Very Happy , almeno l'Audi A2 ha un certo stile, e poi avrei un altro telaio in alluminio in casa hahahah Very Happy
Comunque grazie del consiglio, ci sto ancora pensando su, il problema è trovarle le Audi A2 a meno di 4.500 euro anche vecchissime. What a Face

http://www.lotus-driver.it

15 Re: svolta ecologica LOTUS il Ven 13 Lug 2012, 11:27 am

Lotus70

avatar
Admin
Admin
rs blu ha scritto:La Lotus e' da anni che sviluppa l'auto elettrica o comunque soluzioni alternative.Le Esprit ibride risalgono alla meta' degli anni 80, nel periodo della collaborazione con toyota,che guarda caso e' stata la prima a partire con l'ibrido.Ora il tutto e' stato poi comperato da GM,che ovviamente si e' tenuto gran parte della Lotus Ingineering.(che tra l'altro ha una sede anche in USA) Quindi mi spiace ma Lotus car ltd anche se intimamenta legata non e' altro che poco piu' di un cliente privilegiato per Lotus engineering e tutto i problemi finanziari di Lotus cars ltd non riguardano Lotus engineering ltd... No purtroppo o per fortuna....

Questo non lo sapevo, a questo punto io direi "per fortuna!". Very Happy
Robertino ma quante ne sai sulle Lotus, dovresti lavorare per loro. cheers

http://www.lotus-driver.it

Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum