LOTUS DRIVER


Forum Lotus Elise Exige Evora Esprit Elan Elite Eclat 2-Eleven 340R - Bentornato Ospite

GIRO DEL LAGO DI GARDA e 1° CONCORSO D'ELEGANZA LOTUS 10 APRILE 2016: CLICCA QUI!
Vuoi vedere la tua Lotus in home page? CLICCA QUI!
Novità: Portale Online - Galleria immagini - Calendario Eventi attivo!!!

Non sei connesso Connettiti o registrati

Impianto di raffreddamento

Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1Impianto di raffreddamento Empty Impianto di raffreddamento il Ven 23 Nov 2012, 5:12 pm

Zappaterra

Zappaterra
Racing Driver
Racing Driver
Caro Lotus 70,

sposto le richieste tecniche in area tecnica. Granulo le domande cominciando con questa, cosi' non faccio un post polpettone dove non si capisce di che argomento si stia parlando.

Comincio con questo sul raffreddamento.

Mi hai suggerito, vedendo le foto che ho postato della mia s2, di cambiare la vaschetta di raffreddamento, oltre al lavaggio dell'impianto e alla sostituzione del liquido.
Lavaggio e sostituzione mi son chiari, ovviamente; quello che invece non capisco e' perche' dovrei cambiare la vaschetta di espansione originale.

2Impianto di raffreddamento Empty Re: Impianto di raffreddamento il Ven 23 Nov 2012, 8:48 pm

Lotus70

Lotus70
Admin
Admin
Si scusami non ho avuto il tempo di rispondere.

Allora andiamo in ordine.
Dalle foto e ripeto dalle foto, la vaschetta sembra sporca internamente e ingiallita esternamente, lo sporco interno se è confermato non mi piace per niente perché sempre guardando attraverso una foto sembra tanto un residuo di HGF ( schiuma o olio che si forma nel liquido quando si rompe la guarnizione della testa, per quanto riguarda l'ingiallimento invece è normale perché la plastica bianca della vaschetta ingiallisce con i raggi del sole e questo è solo brutto da vedere diciamo antiestetico, ma non solo io voglio vedere sempre il liquido pulito al primo colpo d'occhio, se ci fosse un inizio di HGF con schiuma o olio che galleggia lo vedi subito se hai una vaschetta bella bianca e trasparente.

Altro punto invece è il colore del liquido che hai in questo momento, che sembra azzurro o verde dalla foto, e non è un liquido adatto ai motori in Alluminio perché sono corrosivi, devi cambiarlo e metterci un liquido OAT ROSSO studiato per basamenti in alluminio, ovviamente non si devono mai mescolare i 2 liquidi quindi prima di passare a quello rosso dovrai fare un lavaggio completo di tutto l'impianto.

Spero di non averti allarmato, ma penso che essere informati sia sempre molto importante, meglio prevenire che curare.

PS: se gia non lo monta la tua elise preparati ad installare il termostato remoto perché quello p molto importante, evita che ci siano delle future HGF.

http://www.lotus-driver.it

3Impianto di raffreddamento Empty Re: Impianto di raffreddamento il Sab 24 Nov 2012, 12:09 am

Zappaterra

Zappaterra
Racing Driver
Racing Driver
Non mi spavento, ma la testa era uno degli organi sotto "monitoraggio".

Hai scritto "termostato remoto" e non termometro. Ne deduco che e' un sensore che aziona qualcosa, penso la ventola, alla temperatura opportuna.

Domanda cretina: un termostato gia' c'e' e aziona la ventola d'ordinanza.

Dove si posiziona esattamente questo supplementare e cosa aziona?

L'amico che l'ha portata fin qui mi ha detto che il tipo di motore montato dalla Elise e' simile ai motori dei freelander e discovery benzina, in pratica degli honda costruiti quando la rover, se ho capito bene, venne comprata dalla honda.

Mi ha spiegato che questi motori hanno una intrinseca fragilita' della guarnizione di testa che si rompe in un particolare punto, tra uno dei passaggi dell'olio e uno dell'acqua, e che la rottura e' dovuta allo stress. Se ho capito bene e' praticamente una sorta di difetto di progettazione. La guarnizione non si brucia per un eccesso di calore, ma semplicemente e' sforzata in quel punto e, dopo un certo tempo, si rompe e si ha un trafilaggio del liquido nell'olio, cosa a cui stare attenti e per la quale provvedere immediatamente.

Ecco il senso del mio "monitorare" e fare opportune verifiche prima di renderla operativa.

Altra domanda banale, e forse mi dirai di leggere il manuale, a freddo il liquido deve essere visibile e a un livello minimo dentro la vaschetta? Altrimenti potrei pensare che quello che non c'e' sia andato dove non deve o semplicemente evaporato.

4Impianto di raffreddamento Empty Re: Impianto di raffreddamento il Sab 24 Nov 2012, 1:18 am

Lotus70

Lotus70
Admin
Admin
Sul termostato stai facendo leggermente confusione.

Il termostato sul motore Rover si trova a monte del motore quando l'acqua raggiunge 89° inizia ad aprirsi non è un sensore e non fa partire nessuna ventola, ha solo la funzione di aprire e chiudere e permettere cosi il passaggio dell'acqua che arriva dal radiatore fredda per abbassare la temperatura del motore, il problema del termostato originale è la sua posizione a ridosso del cilindro e unita a questo lo scarso diametro del tubicino di riciclo dell'acqua calda che permette una miscelazione con l'acqua fredda in modo da non dare una "Doccia Fredda" al motore, in pratica non fa in tempo a miscelarsi e rimane troppo fredda cosi il motore in alluminio passa da temperature elevate a temperature basse in pochi secondi e questo si chiama "SBALZO TERMICO" sono questi sbalzi termici che fanno muovere per via delle dilatazioni dei metalli la testa sul basamento, e muovi oggi e muovi domani la guarnizione inizia a cedere sono più di uno i punti dove può cedere e cosi può entrare acqua nei cilindri o passare olio nell'acqua dipende dove si rompe e come, questi movimenti fa "imbarcare la testa" ed ecco che deve essere spianata prima di rimontare una nuova guarnizione della testa.

Cosa cambia con il termostato remoto?

In pratica al posto del termostato originale si monta una rondella che lascia passare l'acqua, e si installa un termostato più grande a valle del motore dove l'acqua esce, il termostato remoto ha anche un diametro del tubo di riciclo più generoso, in questo modo ha tutto il tempo di miscelare l'acqua fredda con l'acqua calda e mantenere una temperatura più costante con sbalzi di temperatura minimi, infatti la temperatura sale più lentamente e scende molto più lentamente.

Costa circa 170 euro e lo puoi ordinare su elise parts.

Per quanto riguarda il motore il Rover non ha molto a che vedere con Honda, posso dirti solo che questa modifica del termostato remoto e stata richiesta dalla Ford quando era proprietaria della Rover per risolvere questi enormi problemi che appunto come dicevi tu affliggono tutti le auto "comprese le freelander" che erano equipaggiate con questo motore "IN ALLUMINIO" fatto a sandwich.

Il sensore invece o sonda di cui parlavi tu che fa accendere la ventola è tutta un altra cosa si trova in uscita del motore sulle S2 rover del 2001 ne esiste uno solo che legge la temperatura dell'acqua e oltre a far partire la ventola invia il segnale allo stack che te la mostra sul display, mentre sulle S1 erano 2 sensori separati di solito uno verde e marrone o nero e verde ecc...

Se si brucia quello potrebbe non farti partire più la ventola e ovviamente farti bruciare la guarnizione, poi oltre a questo devi stare attento anche al tappo della vaschetta che deve tenere una pressione di 1.2 bar altrimenti se perde pressione rischi ancora la guarnizione della testa, la vaschetta se appunto fosse pulita ti accorgeresti che ha una scritta "MINIMO E MASSIMO" in sostanza tieni il livello del liquido circa mezzo centimetro sopra la giuntura centrale della vaschetta quel bordino che gira tutto attorno per capirci.

Fai installare un pulsante per accendere la ventola in modo diretto, e accendila sempre quando la temperatura raggiunge i 90 gradi, non farla mai arrivare a 103° perché anche se quella temperatura è impostata da mamma Lotus, in realtà tanto bene al motore non gli fa.

Ti ho dato tutti i consigli per evitarti una possibile HGF, ma ti ripeto a me quella vaschetta vista in foto fa tanto pensare ad una scarsa manutenzione del liquido o gia probabile HGF avvenuta in passato o ancora presente.

Falla controllare bene prima di usarla ciao.

http://www.lotus-driver.it

5Impianto di raffreddamento Empty Re: Impianto di raffreddamento il Sab 24 Nov 2012, 1:40 am

Zappaterra

Zappaterra
Racing Driver
Racing Driver
Ecco, ora ho capito di quale "termostato" si tratta: non avevo capito, leggendo altre discussioni, che si trattasse appunto del termostato, e che la modifica implicasse la sua sostituzione e spostamento in altro punto del circuito.

Ecco perche' avevo le idee confuse.

Per il "bulbo" che comanda la ventola, se ne trovano che si attivano a temperature piu' basse? Si eviterebe di andare a sbattere mentre si guarda la temperatura :-)

Il pulsante si mette in parallelo, presumo.

Sei stato molto chiaro.

6Impianto di raffreddamento Empty Re: Impianto di raffreddamento il Sab 24 Nov 2012, 1:57 am

Zappaterra

Zappaterra
Racing Driver
Racing Driver
Mi puoi scrivere il link al termostato remoto su elise parts?

Ho trovato quello con lo scambiatore acqua olio, ma non credo sia lui... sara' l'ora

Sleep

7Impianto di raffreddamento Empty Re: Impianto di raffreddamento il Sab 24 Nov 2012, 2:20 am

Lotus70

Lotus70
Admin
Admin
Impianto di raffreddamento 53-4b6f6
Impianto di raffreddamento 1_56a0d2a

http://www.eliseparts.com/products/show/84/207/pressure-relief-remote-thermostat/

Si ci sono dei sensori che fanno partire la ventola ad una temperatura diversa, il bulbo rimane quello da come mi hanno spiegato è la ventola che scatta ad una temperatura diversa.

Ma personalmente io non ho voluto "MODIFICARE L'IMPIANTO ORIGINALE" ho preferito installare una seconda ventola in più identica a quella originale, per avere una sicurezza in più nel caso la ventola di serie si fosse mai bruciata, per non toccare l'impianto di serie, e per avere un doppio aiuto quando fa veramente tanto caldo e una ventola non basta neanche se la fai partire a 90°.

Personalmente ho preferito installare il pulsante sulla seconda ventola e lasciare quella di serie che si accendesse a 103° anche per un altro motivo, in qualche raro caso come in pieno inverno con -5° fuori, può far comodo lasciare che la temperatura raggiunga i 100° altrimenti l'abitacolo non riuscirai mai a scaldarlo bene con una temperatura teorica (perché il nuovo termostato remoto apre a 82° e non più 88/89°) di 82° reale di 86/88° e avrai sempre freddo.
Cosi quando sono in città ho un bel calduccio in macchina, altrimenti l'alluminio in inverno è veramente gelido al punto che quando lo sfiori con le gambe ti si congelano all'istante.

Poi queste sono scelte personali, ma personalmente la seconda ventola con il pulsante la consiglio tantissimo.

Esci dalla pista e accendi la ventola, spegni il motore bollente e lasci la ventola accesa, arrivi in coda in autostrada e accendi la ventola molto prima che arrivi a 90° in questo modo in estate tieni l'abitacolo più fresco, un sensore non può decidere per te in tutte le occasioni, e quando spegni la macchina lui si spegne, invece io faccio abbassare la temperatura per ritrovarmi un auto più fresca, in estate è molto molto utile fidati.

http://www.lotus-driver.it

8Impianto di raffreddamento Empty Re: Impianto di raffreddamento il Sab 24 Nov 2012, 2:47 pm

Zappaterra

Zappaterra
Racing Driver
Racing Driver
Perfetto e molto chiaro; disporro' per prenderlo e montarlo, molto probabile anche la seconda ventola.

Se ho un unico dubbio su un particolare marginale, e' sullo spegnere il motore e lasciare la ventola accesa: l'acqua non circola e raffreddi solo il radiatore.

Personalmente, quando faccio una tirata in autostrada con una qualsiasi macchina, all'arrivo in un autogrill lascio girare il motore tranquillo qualche minuto e poi lo spengo, in modo da far circolare l'acqua e raffreddare con gradualita'. E' una vecchia fissa. Con la ventola manuale accesa, o quella trascinata dalla cinghia come nel pickup, si e' sicuri del raffreddamento graduale.

9Impianto di raffreddamento Empty Re: Impianto di raffreddamento il Sab 24 Nov 2012, 4:33 pm

Lotus70

Lotus70
Admin
Admin
Si aspetta un attimo, non sono stato li a fare precisazioni.
Quando vado in pista faccio 2 giri finale di raffreddamento con ventola accesa, esco e lascio l'auto al minimo sempre con ventola accesa, ma in piena estate ti garantisco che la temperatura resta alta e non scende, allora dopo che il motore comunque si è assestato spengo l'auto e lascio la ventola accesa per qualche minuto poi accendo il motore per far circolare l'acqua per 1 minuto circa, il tempo che quella nel radiatore arrivi sul motore e poi spengo e lascio riposare.

Sulle 111S con motore da 160cv esiste una comodissima pompa elettrica che fa girare l'acqua a motore spento, questo serve perché le 111S avevano il clima e cosi raffredda l'acqua ed evita anche che ci siano surriscaldamenti sulla testa, avere alcuni punti dove l'acqua raggiunge i 100 e passa gradi non è il massimo.

http://www.lotus-driver.it

10Impianto di raffreddamento Empty Re: Impianto di raffreddamento il Sab 24 Nov 2012, 5:23 pm

Zappaterra

Zappaterra
Racing Driver
Racing Driver
Certamente dialogare sui forum e' una delle cose piu' difficili da fare, dove si viene spesso fraintesi, presi per rompicoglioni, o non si comprendono le battute.

Stante cio', son contento di aver avuto una risposta piu' che esauriente a una precisazione, la mia, da vero spaccacapello rompicoglioni :-)

A sproposito, ho notato che nessuno ha fame... riferito all'ultima foto dell'altro post :-)

11Impianto di raffreddamento Empty Re: Impianto di raffreddamento il Sab 24 Nov 2012, 5:30 pm

Lotus70

Lotus70
Admin
Admin
Io oggi mi sono abbuffato!! Very Happy

http://www.lotus-driver.it

Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum