LOTUS DRIVER


Forum Lotus Elise Exige Evora Esprit Elan Elite Eclat 2-Eleven 340R - Bentornato Ospite

GIRO DEL LAGO DI GARDA e 1° CONCORSO D'ELEGANZA LOTUS 10 APRILE 2016: CLICCA QUI!
Vuoi vedere la tua Lotus in home page? CLICCA QUI!
Novità: Portale Online - Galleria immagini - Calendario Eventi attivo!!!

Non sei connesso Connettiti o registrati

Chiarimenti sul marchio

Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1 Chiarimenti sul marchio il Ven 06 Mag 2011, 12:11 pm

rs blu

avatar
Pilot
Pilot
Premetto che questo e' quello che so dopo tanti anni di passione per il marchio, e' chiaro che potrei anche sbagliare ma in sintesi dopo anni credo che la situazione sia questa.
Punto primo:il marchio Lotus, quello tondo per intenderci, e' ancora propieta' della famiglia,non dei Malesi.
La Lotus e' comunque dei malesi, loro le costruiscono e hanno in uso il marchio, ovviamente non si conoscono le regole di concessione.
Detto questo il resto rimangono solo interpretazioni. Ora cerco di spiegare la mia, credo la piu' plausibile, supportata anche da varie letture negli anni.
La Lotus una volta era una cosa sola.Esisteva la LOTUS CARS,il TEAM LOTUS per le corse,anche quelle tirismo e Gt non solo F1 per capirsi, e piu' tardi e' arrivata la Lotus Engineering.
Il tutto negli anni 90 e' stato comprato dalla GM, ma il Team Lotus e' rimasto per i fatti suoi, anche se comunque rimaneva piu' o meno nelle stessa sede e collaborava con Lotus cars ltd e lotus engineering.
Dalla Gm siamo passati allo stesso gruppo che possedeva la Bugatti, la lotus engineering rimase propieta' della GM, ma sempre in casa lotus cars.Il team sempre da solo.(tutti comunque lavoravano insieme, almeno tentavano).
Alla gm fecero le uniche Corvette che realmente tenevano la strada e correvano come una vera auto sportiva grazie alla lotus engineering.Poi svilupparono la Tigra,la Vauxhall Astra(opel astra), la vauxhall carlton lotus(lotus omega)ecc.e in tempi recenti la opel speedster che non e' altro che un europa (non l'europa una opel ma la opel una lotus).
La lotus cars passa ai malesi,fine anni 90 e vengono prodotte le Elise.
Il team lotus viene comprato dalla Benetton, infatti Herbet passa alla Benetton in prestito ,cosi' si dice...detto da quel simpaticone di Briatore.La Ligier,sempre nella stessa orbita si prende il motore destainato alla lotus,(mugen honda) e il team non si iscrive alla stagione sucessiva.(si iscrivera' poi come Pacific Lotus perche' intanto...non si sa piu' di chi sia, la squadra e'in liquidazione)E dire che a Monza Herbet con il motore Mugen nuovo sulla Lotus 107C partiva in 2 fila c....

Fine di un era.ma adesso... adesso bo., ce ne sono 2 che corrono.Quella di Trulli per intenderci e' l'erede del Team Lotus, ecco spiegato il motivo del marchio diverso, il team deriva dal vecchio.
La Lotus renault in realta', come annunciato e' solo, una renault camuffata, con un marchio solo per motivi commerciali.(come molte altre comunque, pochi sanno che il mercedes non e' mercedes in realta ma il caro vecchio Ilmor,costruito dalla Ilmor appunto fondata da 2 ex tecnici cossworth a cui era molto simile).
Ora la mia speranza e' che i 2 team tornino insieme, di chiunque sia la propieta' non ha molta importanza...ormai.
Spero di non aver annoiato nessuno, ma se qualcuno sa di piu' faccia sapere...



Ultima modifica di rs blu il Ven 06 Mag 2011, 8:05 pm, modificato 1 volta

2 Re: Chiarimenti sul marchio il Ven 06 Mag 2011, 7:14 pm

de pain

avatar
Outstanding
Outstanding
Interessante,,,Grazie Smile

3 Re: Chiarimenti sul marchio il Sab 07 Mag 2011, 2:20 pm

LucaDM

avatar
Outstanding
Outstanding
Io ho letto (non mi ricordo dove) che le macchine del team di F1 LotusRenault usano molti componenti che sono di produzione Lotus, quindi non credo che sia tutta una trovata commerciale...

4 Re: Chiarimenti sul marchio il Dom 08 Mag 2011, 10:43 am

de pain

avatar
Outstanding
Outstanding
Comunque sia...dirò una cosa in contrasto con la realtà.....ma se è una mia sensazione è comunque la "mia " realtà Very Happy ..
sarà
che nella macchina nero e oro mettono in evidenza molto di più la
Renault che non Lotus,o forse sarà questione di tempo e di
risultati...ma a mè,come "immagine ",perviene più il Team Lotus,come
vera Lotus..
Questa cosa,mia personale,penso avvenga per i colori
della macchina,delle tute etc verde giallo..o che so io,,ma è
così...!!.. bhoo..!!

5 Re: Chiarimenti sul marchio il Mer 21 Nov 2012, 2:58 pm

Pilota54

avatar
Outstanding
Outstanding
Vorrei "aggiornare" questo forum.

CASA LOTUS "LOTUS CARS"
La sede è sempre in England, Hethel, mentre la proprietà delle azioni è recentemente passata dalla malese Proton al gruppo malese che possiede la Proton, ovvero la DRB-Hicom.

FORMULA1
Dal 2012 esiste solo un "Lotus F.1 Team", che utilizza propulsori "ufficiali" Renault. Proprietaria del team è la Genii Capital di Gerard Lopez, imprenditore lussemburghese nato nel 1971, che a fine 2011 acquisì l'ultimo 25% dell'ex team Renault (il 75% lo aveva già acquisito nel 2009), con la sponsorizzazione Lotus Cars. Viene smentita la proprietà di azioni del team da parte di L.C..

Dopo i primi mesi del 2012 Lotus Cars smise di finanziare materialmente il team, ma fu raggiunto un accordo per mantenere il nome Lotus fino al 2017. Ciò per un evidente vantaggio reciproco, del team e della Lotus Cars. Nel frattempo sono stati incrementati gli impegni finanziari di altri sponsors, come Total e Clear/Rexona.

Per quanto riguarda la vettura 2012, il progetto è inglese (James Allison), il team corre con licenza inglese, il nome ufficiale è lo storico "Team Lotus" e la sede del team è in Inghiterra, a Enstone. La vettura quindi è stata fatta in England, con materiali, motore escluso, realizzatti in casa. Il motore è lo stesso della Red Bull ma gli scarichi, per esempio, sono del tutto diversi.
E' chiaro che freni, cerchi e altri particolari sono forniti da ditte esterne come avviene per tutti i teams. Il team principal, Eric Boullier (39 anni), è invece di origine francese ed è laureato in ingegneria. Ha collaborato al progetto della E20.

http://www.repartocorse2.com - www.quattroruote.it - www.lotus-d

6 Re: Chiarimenti sul marchio il Mer 21 Nov 2012, 9:45 pm

rs blu

avatar
Pilot
Pilot
Il team e' sempre stato inglese,la Benetton correva con licenza inglese,la renault se pur registrato con marchio francese non ha mai spostato la macchina da Enstone.La provenienza e' chiarissima ,e' una Toleman la quale ha sempre avuto sede a Estone e ha solo cambiato nome negli anni.Adesso e' il team lotus F1.Non ha nulla a che fare con il vecchio Team Lotus, che e' sempre stato diviso dalla lotus car anche ai tempi di Chapman. La sede del team e'sempre stata a Hethel nello stesso stabile della lotus car, l'ex aeroporto della seconda guerra mondiale dove e' stato ricavato il circuito di prova.Dove anche adesso vengono provate le Lotus.L'ultima macchina del team lotus e' stata la 109, erede della 107c, spinta dal motore mugen honda.
Dopo un certo periodo in amministrazione controllata, il team lotus e' finito sotto l'orbita Benetton.Ora viene il bello.Da parte dei creditori era stato dato un ultimatum alla lotus,se non ci fossero stati risultati entro Monza la squadra sarebbe stata messa in liquidazione.Ricordo benissimo quella domenica corsi a casa pieno di speranze e... che disatro.Sfortunatamente Herbert partiva quarto a Monza ma... Irvine che partiva molto piu' indietro penso' bene di buttarlo fuori.Ancora una volta Monza e' stata nefasta per la Lotus.Cosi' fini' tutto, la macchina di herbert era l'unica 109 modificata per il nuovo mugen.La squadra fu in parte sciolta,il nuovo mugen passo' alla Ligier,sempre di Briatore poi diventata Prost, cosi' come il miglior pilota Herbert.(a nulla servirono le lamentele del team lotus sul fatto che il contratto per il nuovo mugen v10 era loro)La lotus fini' il campionato con la macchina vecchia e con altri piloti tra cui Alex Zanardi.Quello che rimaneva del Team lotus e' stato comperato dal fratello di J. Hunt, il team non si iscrisse per la stagione 95 ma corse in partecipazione con la Pacific, infatti la squadra era registrata come Pcific Lotus.Poi il nulla, fino a qualche anno fa quando Hunt vendette il Team Lotus all'attuale Caterham.Quindi il team lotus e' diventato caterham e la Toleman e' la Lotus f1.Continuo a dire peccato... Sad ognuno potra' trarre le proprie conclusioni...

[youtube][/youtube]

7 Re: Chiarimenti sul marchio il Gio 22 Nov 2012, 11:47 am

Pilota54

avatar
Outstanding
Outstanding
Si, è vero che in effetti il team Catheram ha ripreso il "filone Lotus" (cioè parliamo della vecchia vettura di Trulli) mentre l'attuale team Lotus ha preso il materiale ex Renault. Ci fu a suo tempo anche una diatriba sull'uso del nome tanto che nel 2011 c'erano ancora due team Lotus, con denominazioni però diverse.

Tuttavia penso che possiamo ritenere l'attuale squadra che porta il mitico brand fondato da Colin Chapman come il proseguimento sostanziale della storia Lotus in F.1, almeno così generalmente viene considerata. Anche i media hanno riportato la vittoria di Raikkonen come una vittoria Lotus, dopo 25 anni, con i colori delle mitiche "72" e "79" .............

http://www.repartocorse2.com - www.quattroruote.it - www.lotus-d

Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum