LOTUS DRIVER


Forum Lotus Elise Exige Evora Esprit Elan Elite Eclat 2-Eleven 340R - Bentornato Ospite

GIRO DEL LAGO DI GARDA e 1° CONCORSO D'ELEGANZA LOTUS 10 APRILE 2016: CLICCA QUI!
Vuoi vedere la tua Lotus in home page? CLICCA QUI!
Novità: Portale Online - Galleria immagini - Calendario Eventi attivo!!!

Non sei connesso Connettiti o registrati

LOTUS:licenziamenti e si pensa al SUV e alla berlina

Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

arbluSC

avatar
Pilot
Pilot
DAI TAGLI ALLA SUV - Stando alle parole di Gales, “Comprendiamo i timori che questa proposta può creare. Ci rammarichiamo profondamente per l'impatto potenziale che il ridimensionamento possa avere sui nostri dipendenti e sulle loro famiglie: abbiamo lavorato duramente per scongiurare questa ipotesi, ma ora crediamo sia essenziale. […] Una volta intrapresa questa ristrutturazione, la Lotus diverrà un'organizzazione più solida e competitiva, focalizzandosi sulle auto e sulla ricerca tecnologica. Le basi sono i risultati di vendita migliorati negli ultimi mesi”. Secondo indiscrezioni, l'azienda inglese controllata dalla malese Proton potrebbe sviluppare una berlina e una suv per ampliare la propria gamma di prodotto, ma soprattutto aumentare le vendite. Una strategia adottata in precedenza da una certa... Porsche. - See more at: http://www.alvolante.it/news/lotus-taglia-un-quarto-dei-dipendenti-337370#sthash.IfCzaSI8.dpuf

Mad  e ti pareva...
a parte la solidarieta' per il lavoratori e le loro famiglie (guarda caso sti fior fior di manager ultrapagati a forza di milioni e stock options quando si tratta di "aumentare la competitivita' " l'unica cosa che sanno fare e' licenziare...), dicevo a parte i licenziamenti, ma Monsieur Gales (proveniente da Peugeot/Citroen, quindi non un fulmine di guerra in fatto di "risultati" e di "rilancio" aziendale) lo sa che Lotus e' sopravvissuta fino a adesso UNICAMENTE perche' ho conservato il suo carattere e la sua filosofia piu' unici che rari nel mondo automobilistico moderno?
Secondo me se DAVVERO producessero un SUV e una Berlina (magari anche Diesel per "aumentare le vendite" ci mancherebbe) Lotus potrebbe benissimo chiudere e buttare via la chiave della sede di Ethel...

Mad Mad Evil or Very Mad

Lotus70

avatar
Admin
Admin
arbluSC ha scritto:
DAI TAGLI ALLA SUV - Stando alle parole di Gales, “Comprendiamo i timori che questa proposta può creare. Ci rammarichiamo profondamente per l'impatto potenziale che il ridimensionamento possa avere sui nostri dipendenti e sulle loro famiglie: abbiamo lavorato duramente per scongiurare questa ipotesi, ma ora crediamo sia essenziale. […] Una volta intrapresa questa ristrutturazione, la Lotus diverrà un'organizzazione più solida e competitiva, focalizzandosi sulle auto e sulla ricerca tecnologica. Le basi sono i risultati di vendita migliorati negli ultimi mesi”. Secondo indiscrezioni, l'azienda inglese controllata dalla malese Proton potrebbe sviluppare una berlina e una suv per ampliare la propria gamma di prodotto, ma soprattutto aumentare le vendite. Una strategia adottata in precedenza da una certa... Porsche. - See more at: http://www.alvolante.it/news/lotus-taglia-un-quarto-dei-dipendenti-337370#sthash.IfCzaSI8.dpuf

Mad  e ti pareva...
a parte la solidarieta' per il lavoratori e le loro famiglie (guarda caso sti fior fior di manager ultrapagati a forza di milioni e stock options quando si tratta di "aumentare la competitivita' " l'unica cosa che sanno fare e' licenziare...), dicevo a parte i licenziamenti, ma Monsieur Gales (proveniente da Peugeot/Citroen, quindi non un fulmine di guerra in fatto di "risultati" e di "rilancio" aziendale) lo sa che Lotus e' sopravvissuta fino a adesso UNICAMENTE perche' ho conservato il suo carattere e la sua filosofia piu' unici che rari nel mondo automobilistico moderno?
Secondo me se DAVVERO producessero un SUV e una Berlina (magari anche Diesel per "aumentare le vendite" ci mancherebbe) Lotus potrebbe benissimo chiudere e buttare via la chiave della sede di Ethel...

Mad Mad Evil or Very Mad

Sono d'accordo cosi non ha nessun senso.
A questo punto aveva più senso il rilancio che aveva in mente Dany partendo prima dalle sportive come la Esprit o Elan e se mai arrivando a duna superberlina in stile AstonMartin, ma una Berlina che cazzo di senso ha per una Lotus?

voglio dire lasciamole alle Porsche ste stupidaggini.
Neanche l'Aston Martin non hanno pensato di fare un Suv per il momento.

Siamo alla frutta.

E pensare che altre case automobilistiche stanno copiando la Lotus per rilanciare il loro blasone, vedi Alfa Romeo tanto per citarne una.

http://www.lotus-driver.it

Pistone

avatar
Test Driver
Test Driver
Non ha senso!, è stata la prima cosa che ho pensato. E invece poi vediamo Porsche fare quella schifezza di Cayenne e metterci un motore VW a nafta; vediamo BMW fare la Serie 2 Active Tourer che mi da' fastidio persino nominarla e capisci che tutto a questo mondo prima o poi ha un senso...

DanieleTuning


Test Driver
Test Driver
lotus per vendere di più dovrebbe favorire la rete di vendita ed assistenza, ci vuole un investimento enorme per poi avere pochi clienti, né offre un servizio telefonico di supporto al cliente, se rimani alla domenica se hai la fortuna che qualche meccanico che la conosce bene risponde al suo telefono personale bene altrimenti ciao

http://www.facebook.com/www.DanieleTuning.it

arbluSC

avatar
Pilot
Pilot
Daniele sinceramente, ma tu credi davvero che un Signor qualunque, dopo aver visto una Lotus girare per strada (e gia' deve essere MOLTO fortunato per vederne una...), affascinato, dopo aver capito di che macchina si tratta (e anche in questo caso deve essere uno che ne ne intende e anche MOLTO di macchine, perche' il primo che passa non ha la minima idea di che macchina sia e pensa subito ad una Ferrari), dicevo, affascinato decide di comprarne una e ...poi rinuncia perche' non hanno il servizio di assistenza telefonico con Samantha che ti risponde melliflua e seducente???

Ma andiamo dai...
Le Lotus sono macchine per INTENDITORI E APPASSIONATI. Non sono veicoli (o meglio elettrodomestici) per spostarsi semplicemente da un punta A ad uno B (anche se ammetto che anche spostarsi da A a B con una Lotus e' una goduria).
Al cliente tipo Lotus non importa una mazza se ha o non ha l'assistenza telefonica ! Ma andiamo siamo seri.

Per aumentare le vendite Lotus dovrebbe a mio modesto avviso, rinnovare innanzitutto l'Elise, con un modello davvero nuovo. Non dico stravolgerla, ma semplicemente EVOLVERE la base che e' gia' ottima di per se. Come? Nuovi motori: io direi la "base" dovrebbe essere la vecchia "R" con 190/200 CV, sia in versione CR che con allestimento normale, mentre la versione "S" dovrebbe passare dagli attuali 220 ad almeno 240/260 CV (per tenere il "passo" della 4C che si e' PERICOLOSAMENTE avvicinata oramai) e anc'essa in versione CR e standard. Un nuovo CAMBIO finalmente adeguato anche all'uso in pista e che non abbia i classici "impuntamenti" tra la seconda e la terza e, soprattutto, che non si rompa con un uso piu' sportivo. E poi una nuova linea. Non che l'attuale sia brutta, anzi e' ancora splendida e fascinosa, ma oramai ha quasi 15 anni di distanza, ci vogliono idee nuove e fresche per rivitalizzare le vendite.

La EXIGE l'hanno appena rinnovata (e sta' avendo un buon successo) e quindi va bene cosi'.

RINNOVARE l'attuale EVORA. Con la versione base da 350 CV e la versione Top con circa 400/450 CV (l'attuale versione GTE pe rintenderci). Ristilizzata secondo il prototipo della nuova ELan del 2010 visto a Parigi.

FAR USCIRE IMMEDIATAMENTE la nuova ESPRIT. Anche in questo caso con doppio range di potenze. Una versione "base" diciamo sui 500/550 CV e la versione di punta, estrema, da VERA SUPERCAR, sui 700 CV.

Infine creare una vera "GT" (Stile Aston Martin diciamo), una sorta di evoluzione radicale di quella che era la Europa (bellissima macchina ma, ovviamente, incompresa).

Sono infatti d'accordo con Lotus 70. A questo punto, il vecchio piano di Dany Bahar aveva molto piu' senso. Mettersi all'improvviso a costruire Berline e SUV quando non e' nel tuo DNA automobilistico e, magari, sfruttando tecnologie e pianali in comune con ...Proton sarebbe un vero e proprio SUICIDIO.

Speriamo bene, speriamo.

DanieleTuning


Test Driver
Test Driver
concordo nulla da dire, ma i numeri non si fanno rimanendo di nicchia al giorno d'oggi e il prodotto deve essere il più possibile alla portata su larga scala...inutile dimenarsi, è così. la rete di assistenza conta e come, qua da me come conosco gente con elise exige me ne raccontano a valanghe di problematiche legate a questo motivo, la maggior parte dei meccanici gommisti ecc. non sa neanche come alzare in sicurezza sul ponte una lotus.
oggi come oggi il cliente è , per legge, molto tutelato, e qualora non ci sia la presenza della casa madre la patata bollente ricade tutta sul venditore che poi sarà lui ad interfacciarsi con la sede centrale, e deve subire eventuali ritardi e problemi perdendo capitale per non andare incontro ad azione legale del cliente. c'è gente che neanche conosce la lotus e non la capisce perché non ha mai avuto l'occasione di vederne una, quindi forse ampliando la rete vendita ed assistenza rendendolo possibile all'imprenditore qualcosa cambierebbe, a prescindere dal rinnovamento del prodotto. come anche c'è gente che non conoscendola la compra credendo che sia un'auto normale appunto per spostarsi da A a B solamente un pò più carina, per poi trovarsi nelle mani un oggetto ingestibile.

http://www.facebook.com/www.DanieleTuning.it

arbluSC

avatar
Pilot
Pilot
Daniele il problema di cui stiamo parlando e' che LOtus e' una casa automobilistica che puo' sopravvivere SOLO PERCHE' si e' ricavata appunto la sua nicchia di mercato.

Non puo' e nemmeno dovrebbe pensare di entrare nel mass market perche' verrebbe stritolata. E poi il mass market non gli appartiene. Non necessariamente una casa automobilistica di nicchia deve per forza aumentare le vendite per essere competitiva e generare profitti.

vedi Ferrari. Hanno generato profitti enormi pur limitando in numero di vetture prodotte a 7000 l'anno. E non di piu'.
Lotus non ha nulla da invidiare a livello di storia, blasone, tradizione etc etc a Ferrari. Non dimentichiamoci che nel passato le Lotus stradali erano considerate competitor delle Ferrari stradali. E anche nelle competizioni s ele davano di santa ragione. Quindi ? Di cosa stiamo parlando?

Non sempre l'aumento delle vendite genera l'aumento dei profitti. Se sono intelligenti alla Lotus lo capiranno. Se inseguono la Porsche (che si e' sputtanata e che oramai 911 a parte, oramai non e' piu' un costruttore di auto sportive ma e' piu' un generalista) finiranno semplicemente stritolati.

Rete di assistenza o meno.

per quanto riguarda poi l'affidabilita', ti dico subito che io non ho mai avuto oproblemi (fin adesso) con le mie (una 136 CV del 2007 e poi una SC del 2008).
E' chiaro che se si inizia a pasticciare con le elaborazioni e le trasformazioni, cosa che accade spesso specialmente ai possessori di Exige che inseguono sempr eil sogno dell'elaborazione perfetta) e' chiaro che poi si incomincia ad avere problemi di affidabilita' . Non ti sembra?

Zappaterra

avatar
Racing Driver
Racing Driver
Se fai un Brunello, o anche un "semplice" Chianti, hai la produzione contingentata dai disciplinari, altrimenti fai Tavernello e vendi alla grande distribuzione.

Ci sono aziende che fanno bottiglie da vigne di due ettari quasi zappate a mano, per intenditori, e i vignaroli vivono alla grande.

Quando metteranno una supertassa di possesso sulle bottiglie di prestigio, il parchimetro nella tua cantina, faranno manifestazioni contro la ciodue delle bollicine, un eurosei al cavatappi i "grandi vini" li faranno solo in California.

Gli appassionati esistono, ma e' come per le barche: in Italia il diporto e' morto, i Francesi, con un oceano da navigare, comprano barchette e arrivano nei nostri porti con i bebe' cullati dalle onde e noi a farci le seghe coi gommoni, educati da una ideologia fiscocentrica che plasma tutte le nostre vite.

Vuoi vendere Lotus? Sogna, forse come Bahar, che penso sempre piu' che forse avra' fatto qualche cazzata, ma almeno era un sognatore.

Ho parlato dell'Italia, ma ormai e' tutta l'Europa che e' invecchiata nell'anima, dietro a un'economia che soffoca i sogni e le passioni.

Luciano51

avatar
Racing Driver
Racing Driver
Meno male che almeno noi crediamo ancora nella passione e nella sensazione di libertà che le nostre Lotus ci procurano ogni volta che ci mettiamo al volante, alla faccia di tutte le tentazioni di depressione che ormai ci avvolgono tutti i giorni!

DanieleTuning


Test Driver
Test Driver
si ma ferrari almeno quelle 7000 le produce....lotus non arriva a 1000. tutti gli altri marchi rimasti artigianali e di nicchia hanno chiuso, come la tvr. e poi ferrari guadagna anche all'infuori delle auto, è un marchio con un blasone più elevato, dai diciamo la verità.

http://www.facebook.com/www.DanieleTuning.it

stefano


Driver
Driver
http://www.motorauthorit...rom-u-s-market?fbfanpage da questo articolo sembra stiano perdendo anche il mercato americano

Lotus70

avatar
Admin
Admin
Si ma al di la di tutti i discorsi voi ve la immaginate una berlina Lotus?

Io mi domando il primo che se la compra, senza assistenza, con il cambio che si impunta, i pezzi che si staccano.

Ma dai su, noi possiamo comprare auto artigianali strette, scomode, rumorose, e incollate, ma su una berlina non puoi avere lo stesso tipo di finiture, perché sulle nostre fa parte del fascino artigianale, su una berlina fa parte del passato.

Nel futuro esistono i robot che costruiscono auto perfette.
La Lotus non è strutturata per costruire berline o Suv.
Cosa fa spedisce i Badge Lotus in Malesia, che poi ci pensa la Proton ad attaccarlo su qualche schifezza priva di stile, fascino, fantasia, originalità, sportività, ed esclusività?

Se pensano che basta un badge per rendere una berlina attraente si sbagliano.
Si il blasone aiuta, ma solo se sotto un po' di sostanza la trovi, e soprattutto se non sono prodotte in Malesia.

Quindi ribadisco come fa a licenziare dipendenti, e poi pensare di buttare su una catena di produzione per fare delle Berline e dei SUV?

Ripeto che secondo me aveva più senso il progetto di Bahar magari ridimensionato un pochino.

http://www.lotus-driver.it

rs blu

avatar
Test Driver
Test Driver
Il proggetto di Bahar era comunque troppo ambizioso, era poi assurdo per certi versi, avevano in mente tre auto identiche in cui cambiavano solo dimensioni ,cilindrata e ovviamente il prezzo.
Mi spiego:la elise ha salvato la lotus che oramai al tempo era rimasta solo con la Esprit s4.
Ma la clientela Elise soltanto im minima parte e' arrivata dalla Elan o dalla Esprit, in verita' e' una clientela molto piu' vicina alla vecchia seven.
Quindi ora si ritrovano nelle stesse condizioni di allora hanno solo Elise e Exige(la evora e' inutile) ,hanno perso fette di mercato credo per sempre,il vecchio cliente Esprit difficilmente puo' comprare una elise oppure chi aveva una Elan o la voleva e migrato verso altre marche,dovuto anche al fatto che se fisicamente non rientri in una certa categoria una Elise non la prendi. Quindi ora devono scegliere!
O si tengono solo la Elise e la Exige e non e' detto che non funzioni(vedi Morgan)oppure cerchi di riprenderti qualche fetta di clienti.
Rifai una Elan come si deve ,quindi motore anteriore e telaio raffinato insomma un spider inglese ,stile TWR per intendercvie .Fai una Esprit che sia una vera GT non servono motori enormi(magari fai 2 modelli un 6 e un 8)sulla falsa riga della Evora ma con una linea un po' piu' esotica magari ,e al limite studi una 2piu' 2 per riprenderti il mercato Excel...
Ma oramai credo sia tardi non hanno un vero capo che comanda e come dice zappaterra sono invecchiati e sara' sempre piu' difficile rimanere al passo...la vedo dura molto dura
16459177][/url] la gamma primi anni 90, la filosofia e' la stessa ma le auto si rivolgono a clientele piu' vaste...

Pennarelli

avatar
Outstanding
Outstanding
dico la mia ....

anzitutto Lotus fa circa 9-10 auto al giorno.
Siamo a circa 2000 auto all'anno indicativamente (non 1000 come leggo sopra, numeri di 3-4 anni fa).
Resta il fatto che Lotus non e' un'industria automobilistica.
In casa fanno solo alcuni pezzi (principalmente di plastica) e da sempre o quasi utilizzano motori di terze parti.
In pratica assemblano le auto.
Non sono strutturati ne come Ferrari (che costruisce tutto in casa) ne tanto meno come Porsche che al confronto e' una mega industria.
Una struttura del genere o decide di restare com'e' adesso (vedi Morgan & C) oppure se vuole cominciare a crescere deve per forza confrontarsi con il mercato.
Il mercato chiede auto di un certo tipo (vedi SUV e sportive comode) anche se a noi non piacciono.
Oltretutto in alcuni mercati (vedi USA) certe auto devono garantire determinati livelli di qualita' e sicurezza (avete letto che Ferrari deve richiamare la 458 perche' in America l'ente per la sicurezza ha dichiarato che il baule anteriore e' pericoloso perche' ci si puo' chiudere dentro? ahahahaha)
Per questo, se l'azienda vuole stare in piedi, e vendere in tutto il mondo (dove i soldi ci sono, non come in Europa), deve aime' strutturarsi adeguatamente.
Spero solo facciano delle scelte adeguate al marchio.
Non baracche stile MG cinese ....
Sarebbe gia' qualcosa
Ciao

Luciano51

avatar
Racing Driver
Racing Driver
A settembre dovrebbe entrare in vigore la norma Euro 6, qualcuno sa come Lotus intende fare per poter continuare a vendere le proprie vetture rimanendo entro i nuovi limiti? Ho letto di esperimenti ibridi, ma penso siano solo speculazioni tecniche... La Toyota però ha giá presentato vetture con motori Euro 6, verranno montati anche sulle nostre Elise?
Strano che non si sentano notizie a riguardo, la legge dice che da settembre non è più consentito immatricolare vetture nuove se non rientrano nei nuovi parametri, forse gli ultimi aumenti di prezzo Lotus derivano da futuri aggiornamenti dei propulsori?

raffa81s

avatar
Test Driver
Test Driver
Se a qualcuno interessa qui nel link c'è l'intervista del Telegraph a Gales il ceo della Lotus :

http://www.telegraph.co.uk/motoring/car-manufacturers/lotus/11115698/Lotus-boss-reveals-future-strategy.html

Riassumendo nei prossimi anni non ci saranno nuovi modelli e licenzieranno un quarto della forza lavoro

no all-new models in the next couple of years and the loss of up to a quarter of the workforce.

Tutte e cinque le concept proposte durante la gestione Bahar sono state cancellate e anche questo ormai si sapeva

Gales confirmed that Bahar’s five highly polished concepts, revealed to universal astonishment four years ago, have been canned

E' interessante il fatto che per stessa ammissione di Bahar rilasciata in un'intervista recente, le cinque concept erano una bolla di sapone, forse avrebbero messo in produzione la nuova Esprit ma tutte le altre sono state presentate solo per fare clamore e attirare i riflettori sulla Lotus, in sè non sarebbe neanche una strategia completamente sbagliata ma credo che non fosse quello che servisse realmente alla Lotus cars ma questa è una mia personale opinione

Bahar recently told The Telegraph he never imagined building all five, but instead his aim was “to make a lot of noise”

Comunque sulla base dei tre modelli attualmente in produzione ci saranno nuove versioni

the Elise, Exige and Evora - have each been given their own programme managers to ensure new variants are delivered on time and to budget

E' interessante la strategia di potenziare la rete di vendita che sembra essere uno dei talloni di Achille per la casa, questo onestamente non mi sembra un piano sbagliato

One reason sales have been so sluggish is that vast swathes of potential customers didn’t have a local dealer. “Our sales network basically did not provide enough coverage for our sales ambitions,” Gales said. “If you look in London there is not a single dealer. There is no dealer in Paris, no dealer in Madrid, none in the north of Italy, none in Hamburg, none in Berlin.”

C'è anche una frecciatina per l'Alfa 4c, Gales sostiene che il telaio in carbonio della 4c sia solo 3 kg più leggero rispetto a quello in alluminio della Lotus, nonostante quello Lotus sia un progetto più vecchio di 17 anni

Even that car’s 65kg carbon fibre tub is similar in weight to the Elise’s 68kg aluminium version. “In the 17 years since the Elise was launched, they’ve saved only three kilos,” said Gales

Altra cosa interessante le vendite in questo momento sono trainate dalla Exige v6 e non dall'Elise

Sales are on the up. Lotus says that in the five months from the end of March it sold 914 cars globally, putting it on course to comfortably top the 1232 it sold last year. Contrary to what you might think, the best seller is not the £30,900 Elise, but the £54,500 track-oriented Exige, which helps the bottom line.

L'unico punto che mi lascia perplesso è il discorso Suv, onestamente non ce lo vedo proprio un prodotto di questo tipo per la Lotus e il fatto che in qualche modo Gales faccia intendere che non è totalmente fuori discussione è preoccupante perchè potrebbe essere un flop preannunciato.. ai posteri l'ardua sentenza

But will Lotus move beyond sports cars? Dare we say it, build SUVs? “These values can be attached to any segment you can imagine,” he said

Lotus70

avatar
Admin
Admin
Ripeto una Evora completamente rinnovata, una Exige forse un pochino rivista, magari nei motori, nel peso e nella potenza massima, direi di rientrare nei 260cv come punto di partenza.

Una nuova Elise per il futuro.
E magari quando si saranno ripresi finalmente la tanto attesa Esprit.

Ma l'Evora devono rifarla completamente, con un estetica molto più accattivante, per esempio come la nuova Elan presentata nel 2010.

http://www.lotus-driver.it

Pennarelli

avatar
Outstanding
Outstanding
Mi permetto di far notare che:

There is no dealer in Paris, no dealer in Madrid, none in the north of Italy, none in Hamburg, none in Berlin.”

Come non ci sono dealers nel nord italia?!?!?!

E comunque i piani da qui a breve sono:

- Lotus can alter the design of the tub, for example, to make the cars easier to get in and out of (possibili modifiche al telaio per entrarci e uscirci meglio)

- There will be more models based on the current range within the next two years (piu' modelli basati sull'attuale range, vedi Evora cabrio)

- We need to go back to our roots (in pratica vogliono cercare di fare auto come le hanno sempre fatte)


Forse possiamo stare tranquilli che Lotus resta dov'e' ...

Drega


Driver
Driver
A quanto pare l'exige v6 piace molto...alla fine ci sono tre tipi di modelli per tre tipologie di clienti con portafogli differenti.
Seondo me alla lotus servirebbe una bella exige roadster con un quattro cilindri turbo da 270-280 cavalli, in modo tale da avere un enty level della gamma exige, per prendere il cliente che vede la porche boxster troppo scialba e l'elise troppo giocattolino (tipo il cliente della 4c; che vuole qualcosa di esclusivo ma ha paura delle grosse cilindrate)...Una versione addomesticata con interni un po più curati da 57-58000 euro e una versione club racer da 54-55; come succede con l'elise.
Per quanto riguarda l'evora entry level, stesso quattro cilindri turbo dell'exige, possibilmente con un prezzo inferiore di quello attuale e un restyling del muso.
Per l' elise invece un motore più potente per la base.
Quindi per me la lotus avrebbe bisogno di un 4 cilindri turbo da sfruttare sull'exige ed evora in modo tale da andare a prendere quei clienti che non se la sentono di avere cilindrate troppo grosse sotto al culo, per motivi economici,fiscali,ecc

rs blu

avatar
Test Driver
Test Driver
...no basta per favore,basta con i 4 cilindri turbo tipo Esprit.Una Elise una Elan 4 cilindri ci sta am una mcchina piu grande no ,perpiacere no.Oramai siamo costetti a risparmiare,dobbiamo usare quei bidoni a gasolio,quindi almeno I giocattoli lasciamoli tali.Altrimenti capita come Ford Che a casa fa I 6 e 8 e da noi fa il 3 ."...Non sono per le grosse cilindrate ma per dei motori decenti si ,c' e'un vero abisso tra guidare un 6 e un 4 ,quasi come tra diesel e benzine....

Drega


Driver
Driver
Anche a me piacciono i V6, v8,v10!!!! Però una versione base della exige ce la vedrei bene con un 4 cilindri per aumentare le vendite...tutto qui

Pilota54

avatar
Outstanding
Outstanding
Penso che ridurre un po' la forza lavoro possa essere necessario perché forse 1.215 dipendenti sono  troppi, però il SUV e la berlina per me sono l'assoluta negazione della filosofia Lotus.  

Questo nuovo AD proveniente da PSA forse dovrebbe documentarsi meglio sulla Storia del marchio (come fece, tardivamente forse, Marchionne con l'Alfa.....).

La Lotus è qualcosa di unico nel panorama motoristico mondiale. Ha sempre prodotto auto da corsa oppure vetture stradali 2 posti o 2+2, prevalentemente con motore centrale, e comunque molto leggere e sportive, questo è il suo marchio di fabbrica. Non ha nulla a che vedere con Maserati, Ferrari o Porsche e ha fatto dell'esclusività delle proprie macchine la propria bandiera.

La Porsche, come ha detto qualcuno, al confronto è una grande industria, che vende 150.000 auto l'anno. La Lotus è una piccola azienda artigianale, che produce circa 2.000 vetture/anno e tale a mio avviso deve restare, al massimo potrà portarle e 3/4 mila con qualche investimento intelligente e mirato, ovviamente se supportato da una iniezione di capitale.

http://www.repartocorse2.com - www.quattroruote.it - www.lotus-d

Gandall


Novice
Novice
Purtroppo é la solita vecchia storia della coperta.......se vuoi espandere le vendite devi espandere la rete, se vuoi espandere la rete devi avere il volume di vendite, se vuoi il volume di vendite....devi produrre SUV. Oppure no, e produci un prodotto esclusivo al 100% e con grandi difficoltá speri di farcela, ma per questo Lotus, a mio modesto avviso, manca di un punto troppo importante: le motorizzazioni. A chi non é un vero intenditore o non é particolarmente legato al marchio, é difficile pagare certe cifre sapendo che sotto il cofano non batte un motore purosangue. Io credo che questo sia un peccato mortale per Lotus, e anche di difficile soluzione.

Zappaterra

avatar
Racing Driver
Racing Driver
Prendo lo spunto da un altro thread, quello di automobilismo d'epoca, dove Kennex afferma che l'Elan sta tornando di moda e dice che e' una "sportiva".

Lo spunto e' il vocabolo "sportiva": penso che, in questo thread, posso dire che spero che Lotus non faccia la fine della Guzzi con De Tomaso, che odiava le moto e l'ha distrutta.

Ci sono persone che negano l'essenza dell'azienda che son chiamate a gestire.

Certo, Lotus si confronta con aziende che producono supercar, e lo ha fatto con un mito come l'Esprit, ma potrebbe riprendere forse con una semplice "sportiva" di punta, rinnovando i concetti di Elise e Exige, facendo rifiorire una Elan strepitosa che farebbe concorrenza con la Mini, ad esempio.

Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum