LOTUS DRIVER


Forum Lotus Elise Exige Evora Esprit Elan Elite Eclat 2-Eleven 340R - Bentornato Ospite

GIRO DEL LAGO DI GARDA e 1° CONCORSO D'ELEGANZA LOTUS 10 APRILE 2016: CLICCA QUI!
Vuoi vedere la tua Lotus in home page? CLICCA QUI!
Novità: Portale Online - Galleria immagini - Calendario Eventi attivo!!!

Non sei connesso Connettiti o registrati

Elise S3 - Valore aggiunto dello splitter

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1 Elise S3 - Valore aggiunto dello splitter il Dom 23 Ott 2016, 11:36 am

massimo 20th

avatar
Driver
Driver
Ciao a tutti,

Dopo un po' di Km fatti con la mia 20th (S3), mi sono reso conto di come tenda ad alleggerirsi l'anteriore a velocià sostenute (dai 180Km/h in su). Ho provato a cercare una soluzione che per ora, non passi dal cambiare le geometrie o assetti..

Quindi la soluzione credo non posa che essere uno splitter

E qui iniziano i dubbi non avendo una preparazione specifica in materia

Ho visto splitter "deportanti" (quindi che generano deportanza attraverso un profilo con una incidenza) e splitter "non deportanti" fatti da semplici lamine non deportanti. Anche in pista la seconda soluzione è la più utilizzata

Credo di aver capito che quelli deportanti fungano da alettoni più che da splitter veri e propri. Ovviamente l'effetto "galleggiamento" verrebbe ridotto. Ma probabilmente la vera funzione dello splitter è quella di dividere il flusso d'aria anteriore, che diversamente si incalanerebbe quasi tutto sotto la scocca, attraverso una lamina orizzontale (pulendo e riducendo il flusso d'aria incanalato sotto la scocca)

A tal proposito mi sono rivolto alla Eltech, per una soluzione. Al di la dell'impatto estetico (il componente si integra perfettamente e rende la macchina molto più cattiva. Inoltre in Eltech lavorano in maniera precisa e con grande competenza riguardo gli aspetti strutturali. Quindi estetica, ma prima di tutto "sostanza") mi ritrovo con i miei dubbi sulla reale efficacia di un profilo puramente "flat orizzontale", per ridurre l'effetto di galleggiamento (che odio).

Qualcuno di voi ha montato uno splitter "a lama" su una S3, stile quello della Eltech, riscontrando una riduzione dell'effetto di galleggiamento?

Grazie per le vostre esperienze in merito

Massimo 20th
































2 Re: Elise S3 - Valore aggiunto dello splitter il Dom 23 Ott 2016, 5:35 pm

paolo111s

avatar
Outstanding
Outstanding
Scusa Massimo, ma vuoi andare in pista oppure vuoi deportanza anche stradale?
Che si alleggerisca lo sterzo alle alte velocità è normale. Se smusa in po' troppo alle alte velocità sulle curve veloci, il problema da risolvere sta nell'assetto: allargare la campanatura e con molle regolabili abbassare l'assetto potrebbe già essere una prima soluzione.

3 Re: Elise S3 - Valore aggiunto dello splitter il Dom 23 Ott 2016, 6:34 pm

Lotus70

avatar
Admin
Admin
Quoto Paolo, con un assetto regolabile in altezza, la prima cosa che potresti fare, è abbassare di più il muso rispetto al posteriore, per aumentare la deportanza.
Comunque io sarei per uno splitter con una leggera deportanza, secondo me quello flat serve a poco, e uno molto spinto potrebbe andare bene in pista, ma frenare troppo su strada.

http://www.lotus-driver.it

4 Re: Elise S3 - Valore aggiunto dello splitter il Mar 25 Ott 2016, 7:21 am

massimo 20th

avatar
Driver
Driver
Ciao Paolo e Andrea,

grazie per i pareri

Come anticipato, vorrei ridurre il problema se possibile, non agendo sulle geometrie/assetto in quanto ora ho una priorità di spesa differente sulla Elise. L'anno prossimo potrebbe essere il momento giusto per affrontare il discorso handling

Detto ciò, anche senza andare in pista, il comportamento è evidente e .... antipatico

Sulle Cup 220 o 250 lo splitter anteriore è pressoché flat con due appendici verticali ai lati. In realtà al centro c'è una leggera deportanza in prossimità del porta targa

Il tentativo è di ridurre il problema senza agire per ora sull'handling

Grazie per i vostri feedback

Massimo




5 Re: Elise S3 - Valore aggiunto dello splitter il Mar 25 Ott 2016, 1:03 pm

piuma

avatar
Driver
Driver
Guarda ho lo stesso problema tuo, anche io spererei di risolvere con splitter in quanto si alleggerisce troppo ad alte velocità......per assurdo mi sento più tranquillo con la station a 180 che con la lotus.......ad ogni modo farò l'opposto, ovvero
Proverò ad agire su assetto e più avanti Monterò lo splitter sperando di migliorare ulteriormente.....

6 Re: Elise S3 - Valore aggiunto dello splitter il Mar 25 Ott 2016, 1:26 pm

breonen

avatar
Test Driver
Test Driver
agisci sull'assetto come ti è stato già consigliato.
avevo lo stesso problema, abbassata di un centimetro davanti rispetto a dietro e l'auto è diventata stabilissima anche a 200.
per me era importante che non galleggiasse il davanti visto che ormai la uso prevalentemente in pista.

per quanto riguarda lo splitter, tieni conto che di solito anche se non ha un profilo alare è comunque posto non perfettamente orizzontale, ma leggermente inclinato in modo da produrre comunque deportanza
detto ciò, lo splitter lo metterei solo dopo aver messo in ordine l'assetto, lo vedo utile solo quando hai l'auto con cavallerie importanti e per l'uso in pista.
per strada mi sembra inutile (almeno che uno non lo metta per una mera questione estetica...)

http://www.studiobreoni.it - www.stabluce.it

7 Re: Elise S3 - Valore aggiunto dello splitter il Mer 26 Ott 2016, 12:39 am

massimo 20th

avatar
Driver
Driver

Ciao

grazie per i vostri feedback

Speravo di ridurre l'effetto senza mettere mano all'assetto/geometrie (e conseguentemente al portafogli) in questa fase, visto l'ordine di grandezza delle cifre in gioco

Grazie ancora

8 Re: Elise S3 - Valore aggiunto dello splitter il Mer 26 Ott 2016, 1:21 am

Lotus70

avatar
Admin
Admin
Esiste un modo provvisorio per abbassare il muso senza spendere troppi soldi.
Ci sono delle staffe su Elise Parts, oppure te le fai fare con i fori più in alto.
Poi se sono uguali ai miei, i tuoi bilstein hanno 3 posizioni, abbassi solo l'anteriore e sei aposto.
Però dovrai fare l'assetto ma quello costa molto meno.

http://www.lotus-driver.it

9 Re: Elise S3 - Valore aggiunto dello splitter il Mer 26 Ott 2016, 1:29 am

massimo 20th

avatar
Driver
Driver

Andera, grazie come al solito. Provo a percorrere questa strada

Massimo

10 Re: Elise S3 - Valore aggiunto dello splitter il Mer 26 Ott 2016, 9:46 am

Nemo

avatar
Novice
Novice
Io dico la mia esperienza... ho messo uno splitter con una lama integrata, e devo dire che effettivamente alle alte velocità la differenza è stata notevole. Va precisato però che ho cambiato insieme sia lo splitter suddetto che l'ala dietro (mettendo una ala 30 cm più larga, 15 per lato), quindi non so di preciso quanto beneficio attribuire al singolo componente.
Però mi ha sorpreso l'efficacia e la differenza aerodinamica dei due componenti. Pensavo fosse molto più marginale, invece il comportamento come detto è cambiato sensibilmente anche "solo" con splitter+ala maggiorati.

11 Re: Elise S3 - Valore aggiunto dello splitter il Mer 26 Ott 2016, 3:15 pm

piuma

avatar
Driver
Driver
Grazie a tutti per le dritte, autore del post compreso

12 Re: Elise S3 - Valore aggiunto dello splitter il Gio 27 Ott 2016, 2:05 pm

massimo 20th

avatar
Driver
Driver

Nemo ti ringrazio,

ma nel tuo caso, i cambiamenti effettuati sono talmente significativi dal punto di vista dell'equilibrio aerodinamico che isolare l'effetto del solo splitter piatto, si fa fatica


Introduco un ulteriore elemento di riflessione. Visto il profilo concavo dei fianchi tra le ruote (dove c'è la portiera per intenderci), credo che all'aumentare della velocità, si crei un inevitabile zona di bassa pressione, che ha l'effetto di "estrarre" l'aria (dai lati) dal tunnel sotto la macchina, diminuendone l'efficacia. In pratica è come se avessimo 2 estrattori laterali che a differenza del posteriore, riducano (e credo di molto) l'effetto deportante del tubo di venturi sotto la macchina. Inoltre la distanza dal terreno non lo agevola (dovrebbe essere più vicino all'asfalto)

Cmq ti ringrazio, quanto meno per il fatto che l'effetto "galleggiamento" si possa ridurre o risolvere

Grazie

Massimo

13 Re: Elise S3 - Valore aggiunto dello splitter il Gio 27 Ott 2016, 7:57 pm

Lotus70

avatar
Admin
Admin
Per risolvere questo problema, potresti mettere le minigonne laterali in carbonio.

Non per niente la CUP R ha raggiunto 66Kg a 160km/h di carico aerodinamico, notevole direi, e ben 125Kg alla massima velocità 225km/h.

http://www.lotus-driver.it

14 Re: Elise S3 - Valore aggiunto dello splitter il Gio 27 Ott 2016, 7:57 pm

Omihalcon

avatar
Outstanding
Outstanding
Paolo Massai nella sua prova dell' Elise S di 4R disse che sentiva la mancanza le minigonne laterali ed effettivamente non aveva torto.

http://www.meganeclub.it/forum/index.php?topic=24040.0

15 Re: Elise S3 - Valore aggiunto dello splitter il Gio 27 Ott 2016, 8:06 pm

piuma

avatar
Driver
Driver
Come la giri.giri tocca sempre cacciare soldi

16 Re: Elise S3 - Valore aggiunto dello splitter il Gio 27 Ott 2016, 8:29 pm

LucaDM

avatar
Outstanding
Outstanding
Appena preso la mia, stesso problema, oltre i 220/230 sensazione di galleggiamento. Premetto che l'assetto era fatto diciamo alla buona, insomma errato.
Monto di serie i bilstein regolabili (estensione e compressione) coi serbatoi separati, risolto trovando un compromesso di un assetto a metà strada/pista e abbassando l'alteriore 12 mm e in sostanza (non sto a specificare i valori) davanti piu' morbido, dietro piu' duro.
Ora, quando possibile (oh ci vuole testa!) alle alte velocità non si muove, certo, assieme allo scarico adrenalinico, pensare che sei sui 250 km/h e seduto su 900 kg a 10 cm dell'asfalto....sensazione unica!

17 Re: Elise S3 - Valore aggiunto dello splitter il Sab 29 Ott 2016, 4:57 pm

massimo 20th

avatar
Driver
Driver

Ciao a tutti

Grande Luca!

Sto valutando l'acquisto di uno splitter flat e delle minigonne laterali. Vediamo se così migliorerà (già a 160-170 se c'è un beneficio lo si avverte)


Massimo

18 Re: Elise S3 - Valore aggiunto dello splitter il Mer 28 Dic 2016, 10:16 am

massimo 20th

avatar
Driver
Driver
Ciao,

come anticipato, per ridurre il problema del galleggiamento, inizierò a montare uno splitter. Contestualmente valuterò anche le minigonne per ridurre l'effetto dispersivo degli "estrattori" laterali dovuti alla forma restremata della carrozzeria tra la ruota anteriore e posteriore

Qualcuno di voi, conosce il motivo di avere 2 profili di gomma (ad occhio 30 cm) sotto l'anteriore davanti alle ruote?

19 Re: Elise S3 - Valore aggiunto dello splitter il Gio 05 Gen 2017, 4:26 pm

massimo 20th

avatar
Driver
Driver

Qualcuno di voi, conosce il motivo tecnico relativo alla presenza dei 2 profili in gomma (saranno lunghi di circa 30 cm) sotto l'anteriore davanti a ciascuna ruota?

20 Re: Elise S3 - Valore aggiunto dello splitter il Ven 18 Ago 2017, 6:33 pm

massimo 20th

avatar
Driver
Driver
Ciao a tutti,

finalmente ho completato la parte di upgrade per ridurre l'effetto "alleggerimento" all'anteriore con il salire della velocità. Ho fatto realizzare il tutto in carbonio opaco che a mio avviso si abbina meglio con il mio giallo. Non essendo un fotografo, nelle foto non si apprezza a volte la trama del carbonio. Dal vero l'effetto è cmq significativo

Ho montato lo splitter:



Le minigonne (che cmq dovranno essere riposizionate verso l'esterno, rispetto alla posizione attuale, di 15mm) con un profilo che agevola il contenimento del flusso sottoscocca nella zona posteriore:



L'Hard Top:




Il copri Rollbar (con trama allineata all'Hard Top):



Mentre aspettavo il tutto, ho montato le 4 punti:




Ora la curvatura dell'Hard Top conferisce un effetto coupè decisamente differente dal tendino:




Il prossimo step di upgrade, sarà rivolto all'assetto. Ma se ne parla il prossimo anno (forse..). Mi confronterò con voi per la soluzione con il rapporto prestazione / costo migliore

Massimo 20th

21 Re: Elise S3 - Valore aggiunto dello splitter il Ven 18 Ago 2017, 7:44 pm

Luciano51

avatar
Racing Driver
Racing Driver
Bello l'abbinamento però a parer mio, meno che non si pensi di utilizzare l'Elise essenzialmente in pista, le nostre macchine sono animali da misto stretto, non da autostrada (limiti a parte...) per cui le varie appendici diventano essenzialmente un problema perché sono delicate e toccano spesso e volentieri con il risultato di innervosire l'appassionato ogni volta che la strada non è un biliardo. Si rischia di non apprezzare il vero handling delle nostre Elise perché troppo attenti a salvare l'investimento in carbonio...

22 Re: Elise S3 - Valore aggiunto dello splitter il Sab 19 Ago 2017, 8:25 am

Omihalcon

avatar
Outstanding
Outstanding
i particolari in carbonio sono molto belli, tetto, il prolungamento e lo splitter a lama. Bella le cinture 4punti, complimenti! Il gancio davanti dove l'hai preso? Toglilo però perche su strada potrebbe non essere gradito alle fdo.

Sicuramente il carico verticale anteriore ne ha giovato, io però ho risolto abbassando la targa anteriore e facendo passare più aria nella bocca centrale ottenendo lo stesso risultato visivo come il tuo.
È però un' altezza limite oltre alla quale non posso scendere in quanto già tocco (grattugio) il bordo targa inferiore sulla rampa del garage costringendomi a fare traiettorie particolari, poi c'è il problema delle strade collinari dissestate anche lì traiettorie per evitare avvallamenti e gogne, tranne per fortuna, la Cisa è stata riasfaltata recentemente ed è liscia.

A livello tecnico e concludo, avrei valutato uno splitter tipo s3 cup con il triangolino laterale (come quello di ale90) solo perché quel triangolino serve ad aumentare il carico all'estremità. L'esempio aerodinamico calzante è l'ala del airbus 380 con i triangolini alle estremità, servono per migliorare l'efficienza dell'ala altrimenti sarebbe stato necessario averne una più larga di qualche metro da entrambi i lati con tutte le conseguenze strutturali del caso.

http://www.meganeclub.it/forum/index.php?topic=24040.0

23 Re: Elise S3 - Valore aggiunto dello splitter il Sab 19 Ago 2017, 10:34 am

massimo 20th

avatar
Driver
Driver
Ciao Omihalcon

grazie

Il gancio l'ho commissionato ai Cerini in quanto sul web ce ne sono differenti ma di bassa qualità. Ho chiesto a loro di acquistarmene uno di qualità

Sul fatto di adottare le appendici verticali ai lati dello splitter: L'ho considerato, ma quelle di Eltech mi sembravano troppo posticce rispetto a quelle utilizzate da Lotus sulle CUP stradali (220 e 250). Il loro motivo tecnico è quello che hai menzionato, ma a me non serve un carico aggiuntivo (anche se non gli farebbe male..) ma una lama che divida i flussi per ridurre l'effetto galleggiamento. Le alette vengono messe sugli splitter piani, anche per indirizzare il flusso dell'aria all'esterno del cerchione anteriore per aumentarne l'effetto di estrazione del calore generato dai freni

Concordo con voi che le strade sono di un tale dissesto, che guidare è diventato uno stress per cercare di non centrare buche o tombini a 5cm sotto il livello. Tra autovelox, macchine e buche conviene andare in pista, qualunque sia il livello del pilota.. meno stress e più sicurezza

Contenuto sponsorizzato


Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum