LOTUS DRIVER


Forum Lotus Elise Exige Evora Esprit Elan Elite Eclat 2-Eleven 340R - Bentornato Ospite

GIRO DEL LAGO DI GARDA e 1° CONCORSO D'ELEGANZA LOTUS 10 APRILE 2016: CLICCA QUI!
Vuoi vedere la tua Lotus in home page? CLICCA QUI!
Novità: Portale Online - Galleria immagini - Calendario Eventi attivo!!!

Non sei connesso Connettiti o registrati

Su quale auto investire?

Andare alla pagina : 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 2]

1 Su quale auto investire? il Dom 09 Mar 2014, 8:54 pm

Gigetto


Novice
Novice
Si voglio divertirmi con una lotus!
Ma dato tempo e situazione incerta sul mio futuro
Avevo in mente di acquistare un modello che a breve(5 anni max) diventerà auto d'epoca e magari guadagnarci qualcosina o perlomeno non perderci nulla rispetto al costo di acquisto iniziale
Se l'anno prossimo finissi per 5 anni in India per lavoro tenendola in garage qui in Italia
Vorrei che acquistasse valore
Ora la mia domanda è su quale auto puntare
Magari una Elise del 2000? O magari edizioni particolari...
Non me ne intendo
Aiutatemi!
pale 
NB vorrei spendere il meno possibile direi 15000€ come tetto massimo ma nel caso anche 20000€ pale 

Ah dimenticavo
La guida a destra incide qualcosa sul valore dell'auto per una vendita futura?
Io non avrei problemi perché rischio di trasferirmi a Malta e lì si guida dal lato giusto tongue

2 Re: Su quale auto investire? il Lun 10 Mar 2014, 10:24 pm

Lotus70

avatar
Admin
Admin
Una domanda da 1.000.000 di dollari.

Non è facile risponderti, anche perché la tua richiesta permettimi e senza offesa che sia chiaro, è quasi assurda.

Spendere 15.000 euro per una Lotus che tra qualche anno ne valga di più.

Si esiste una Lotus che sta aumentando di prezzo, e quasi sicuramente tra 20 anni varrà il doppio, ma non costa di certo 15.000 euro.

Devi comprarti un Exige S1 che parte da 35.000 euro in su, o una 340R.

Con 15.000 euro compri una Elise S1, che è già d'interesse storico, e tra poco avrà 20 anni, ma perché possa aumentare di valore, dovrai aspettare almeno 40 o 50 anni forse.

Ma nulla è certo.

http://www.lotus-driver.it

3 Re: Su quale auto investire? il Lun 10 Mar 2014, 11:07 pm

naimah

avatar
Outstanding
Outstanding
Senza offesa ma, come dico sempre, chi considera le auto "investimenti", o non capisce nulla di auto, o non capisce nulla di investimenti. Le auto sono "spese", devi spendere per acquistarle e spendere per mantenerle, oltre ovviamente a sopportare la fisiologica svalutazione a cui tutte vanno incontro. Parliamo di Lotus che, per quanto sia un marchio di nicchia, non offre modelli adatti a questo scopo. Diverso è se riesci ad acquistare ad un valore fortemente inferiore a quello di mercato, ma qui si va nel campo del se e del ma.

Sulle considerazioni legate alle Exige S1 e 340R mi dissocio, per conto mio sono inutilmente sopravvalutate. Sono particolari, non c'è dubbio, ma fra 20 anni quanto dovrebbero valere? 50'000€? Ma nemmeno se le vedo coi miei occhi. Ai posteri l'ardua sentenza.

4 Re: Su quale auto investire? il Lun 10 Mar 2014, 11:33 pm

de pain

avatar
Outstanding
Outstanding
naimah ha scritto:Senza offesa ma, come dico sempre, chi considera le auto "investimenti", o non capisce nulla di auto, o non capisce nulla di investimenti. Le auto sono "spese", devi spendere per acquistarle e spendere per mantenerle, oltre ovviamente a sopportare la fisiologica svalutazione a cui tutte vanno incontro. Parliamo di Lotus che, per quanto sia un marchio di nicchia, non offre modelli adatti a questo scopo. Diverso è se riesci ad acquistare ad un valore fortemente inferiore a quello di mercato, ma qui si va nel campo del se e del ma.

Sulle considerazioni legate alle Exige S1 e 340R mi dissocio, per conto mio sono inutilmente sopravvalutate. Sono particolari, non c'è dubbio, ma fra 20 anni quanto dovrebbero valere? 50'000€? Ma nemmeno se le vedo coi miei occhi. Ai posteri l'ardua sentenza.

IO QUOTO IN PIENO... !!!

5 Re: Su quale auto investire? il Lun 10 Mar 2014, 11:38 pm

Lotus70

avatar
Admin
Admin
naimah ha scritto:Senza offesa ma, come dico sempre, chi considera le auto "investimenti", o non capisce nulla di auto, o non capisce nulla di investimenti. Le auto sono "spese", devi spendere per acquistarle e spendere per mantenerle, oltre ovviamente a sopportare la fisiologica svalutazione a cui tutte vanno incontro. Parliamo di Lotus che, per quanto sia un marchio di nicchia, non offre modelli adatti a questo scopo. Diverso è se riesci ad acquistare ad un valore fortemente inferiore a quello di mercato, ma qui si va nel campo del se e del ma.

Sulle considerazioni legate alle Exige S1 e 340R mi dissocio, per conto mio sono inutilmente sopravvalutate. Sono particolari, non c'è dubbio, ma fra 20 anni quanto dovrebbero valere? 50'000€? Ma nemmeno se le vedo coi miei occhi. Ai posteri l'ardua sentenza.

Damiano, io sono d'accordo con te in parte, perché ovviamente siamo nel campo delle ipotesi.
Di certo non possiamo considerare le auto pari al ORO, e di certo non è che compri oggi a 10, e vendi dopo domani a 30, magari!!!!

Ma è anche vero, che nella storia delle automobili qualche eccezione esiste, e questo anche per la Lotus.

Per esempio, in questo momento le Lotus Elan storiche valgono un sacco di soldi, e rispetto al prezzo d'acquisto degli anni 60, il valore si è moltiplicato.

E non è l'unico modello di Lotus storiche che vale un sacco di soldi.

Perché quindi ho citato la 340R e Lotus Exige S1?

Principalmente per 2 motivi importanti.

Il 1° che sono auto prodotte in pochissimi esemplari (340 per la 340R) e pochi di più per la stupenda Exige S1.
Il 2° motivo è che già oggi, da usate con il cambio in euro valgono quasi lo stesso prezzo se non di più del loro valore da nuove.

Per esempio l'Exige S1 quando ho comprato io la mia Elise S2 nel 2001, costava circa 89.000.000 di lire. che al cambio attuale sarebbero 40.000 euro circa.
E quante auto conosci tu che dopo 15 anni, mantiene lo stesso valore di quando è stata comprata da nuova??????

Io sinceramente pochissime, vedi Porsche e Ferrari del 2001 che costavano 100.000.000 di lire o 138.000.000 e adesso valgono si e no da 10.000 a 30.000 euro massimo.

Per tanto ritengo che siano le sole che possano avere una chance di diventare auto storiche rarissime, e magari anche dal grande valore nel arco di 30-40 o 70 anni.

Vorrei vedere anche che non fosse cosi.

Basta pensare a quante auto anni 30 o 50, che erano anche delle schifezze, ma prodotte in pochissimi esemplari per i motivi più disperati, che adesso valgono un sacco di soldi.

Noi siamo abbituati in un modo di sprechi e consumatori, siamo abbituati all'usa e getta, mentre i nostri NONNi, pensavano di lasciare la loro eredità ai loro figli e nipotini.

Sinceramente io sarei orgoglioso di lasciare un auto rarissima a mio nipote, con un valore inestimabile.
Ma finche ragioniamo che tutto si butta e si rinnova, la vedo dura.

Quante STUPENDE auto storiche, sarebbero andate perdute oggi, se i nostri nonni, avessero ragionato come noi, buttando le loro UTTILITARIE come la Topolino, perché appunto erano semplici auto.

E invece per fortuna qualcuno ha tenuto in un fienile la sua stupenda auto, che magari non valeva neanche 2 lire ai suoi tempi, ma adesso sono diventate auto storiche e da museo.

Vedi quella coppia che in Francia o Spagna non ricordo, ha lasciato una casa con un capannone pieno di auto dal valore inestimabile.

Detto questo, lo so che siamo nel campo delle ipotesi, ma se io dovessi scommettere su quale dei nostri tempi possa diventare storica e magari anche un mito in futuro, bhe punterei sicuramente sulla Exige S1 e 340R.

Di certo non mi aspetto che le nostre Elise S2 o Exige S2, possano diventare storiche se non tra 100 anni. Very Happy

http://www.lotus-driver.it

6 Re: Su quale auto investire? il Lun 10 Mar 2014, 11:47 pm

Lotus70

avatar
Admin
Admin
PS: mio Nonno, mi aveva lasciato una Fiat 127 blu, che non guidava da anni, e mia mamma insieme a mia zia, hanno pensato bene di venderla.

Adesso non credo che la 127 fosse un oggetto da collezionisti, ma mio Nonno era una persona umile, che non aveva la passione per le auto.

Sono convinto che tante auto storiche, siano passate da padre a figlio grazie alla passione, è ovvio e scontato che nessuno lo fa con l'intenzione di guadagnarci dei soldi, ma volente o nolente la possibilità di trovarsi in mano un autentico gioiello è concreta.

Anche se appunto, il più delle volte sono solo degli investimenti senza fine.

http://www.lotus-driver.it

7 Re: Su quale auto investire? il Lun 10 Mar 2014, 11:55 pm

Lotus70

avatar
Admin
Admin
Dimenticavo, lui ha detto anche che gli basta non rimetterci, e che lascerebbe l'auto ferma PER 5 ANNI!!

Quindi niente costi di gestione se non il bollo.

A questo punto l'unica Lotus che io conosco, che ancora oggi si vende usata a prezzi altissimi (assurdi o meno sono valutazione personali ma è cosi) è l'Exige S1, ed essendo fuori produzione, particolare, rara e unica, non credo si svaluterà, ma anzi il trend attuale è in aumento rispetto a 7-8 anni fa.

Per me se ne compra una oggi per 35.000 euro (è solo un esempio), e poi la tiene ferma sotto un telo, tra 5 anni non ci rimette, al massimo della sfiga ci perde qualcosina, ma potrebbe anche rivenderla allo stesso prezzo e forse anche a qualcosina in più.

http://www.lotus-driver.it

8 Re: Su quale auto investire? il Lun 10 Mar 2014, 11:59 pm

Seba

avatar
Driver
Driver
Lotus70 ha scritto:PS: mio Nonno, mi aveva lasciato una Fiat 127 blu, che non guidava da anni, e mia mamma insieme a mia zia, hanno pensato bene di venderla.

Adesso non credo che la 127 fosse un oggetto da collezionisti, ma mio Nonno era una persona umile, che non aveva la passione per le auto.

Sono convinto che tante auto storiche, siano passate da padre a figlio grazie alla passione, è ovvio e scontato che nessuno lo fa con l'intenzione di guadagnarci dei soldi, ma volente o nolente la possibilità di trovarsi in mano un autentico gioiello è concreta.

Anche se appunto, il più delle volte sono solo degli investimenti senza fine.




  ............ 

9 Re: Su quale auto investire? il Mar 11 Mar 2014, 6:34 am

KENNEX65

avatar
Admin
Admin
Il migliore investimento e' possedere l' auto dei desideri e godersela ogni giorno.

Investire nelle proprie emozioni e' la scelta ideale.

E' vero che tutto si vende e tutto si compra ma i sentimenti non hanno prezzo.

Io le mie auto sportive non le venderei mai.

Ciao !


_________________

10 Re: Su quale auto investire? il Mar 11 Mar 2014, 6:44 am

Zappaterra

avatar
Racing Driver
Racing Driver
Facile che un'auto lasciata ferma, dico ferma, per 5 anni si rovini da sola.

E' gia' un discorso che non sta in piedi "auto del 2000 che tra 5 anni diventa storica". I vent'anni sono un'agevolazione che frutta in alcune regioni un bollo ridotto, tutto li. Un'auto veramente storica lo e' quando lo diventa: registri, aste, marpioni che la accattano a due soldi dal vecchietto e la rivendono rimessa a posto, marpioni che fanno si che lievitino i valori, mode.

Tutte onde che, come le onde del mare, o paiono imprevedibili o son formate da venti improvvisi, o son conosciute da pochi esperti surfisti che non hanno un cazzo da fare che aspettare anni per l'onda perfetta.

11 Re: Su quale auto investire? il Mar 11 Mar 2014, 6:45 am

Zappaterra

avatar
Racing Driver
Racing Driver
KENNEX65 ha scritto:Il migliore investimento e' possedere l' auto dei desideri e godersela ogni giorno.

Investire nelle proprie emozioni e' la scelta ideale.

E' vero che tutto si vende e tutto si compra ma i sentimenti non hanno prezzo.

Io le mie auto sportive non le venderei mai.

Ciao !

Affinita' elettive, direi... :-) dire "quoto" sarebbe riduttivo.

12 Re: Su quale auto investire? il Mar 11 Mar 2014, 9:03 am

Gigetto


Novice
Novice
grazie a tutti delle risposte
ma la mia situazione lavorativa particolare mi ha fatto porre questa domanda
dato che comprare una macchina per poi rivenderla l'anno dopo non ne varrbbe la pena
mi diverto finche posso e poi la faccio invecchiare.. ho pensato.
la terrei anche 10-15 anni ma il futuro è un'incognita
ho chiesto appunto ora so che il mio piano non è minimamente realizzabile

13 Re: Su quale auto investire? il Mar 11 Mar 2014, 9:20 am

luca_89

avatar
Test Driver
Test Driver
si direi che non è realizzabile per una semplice costante economica.. chi fa soldi e quindi concretizza investimenti buoni di solito ha già tanti soldi, è la legge del mercato.. ( con le debite eccezioni). Con le macchine è lo stesso, soprattutto se vuoi realizzare la plusvalenza in tempi brevi. Devi spendere tanto per una macchina già abbastanza appetibile e sperare che il valore aumenti in pochi anni.. se ora ti comprassi una countach probabilmente fra cinque anni la rivenderesti meglio, ma quanto costa adesso una countach?? oppure una elan vecchio modello, macchina bellissima che io stesso ho cercato di acquistare, però a che prezzo??

14 Re: Su quale auto investire? il Mar 11 Mar 2014, 10:35 am

Capo20

avatar
Pilot
Pilot
Momentaneamente un auto che risulta quasi sicuramente un investimento si chiama Lancia Delta integrale o evo1 o evo2 (escludo le Martini originali perchè devi averne parecchi di dindini).
Oggi è l'unica che nel giro di pochissimi anni potresti rivendere (tenendola ferma) a qualcosa in più...sono ricercatissime e tieni presente che ormai quasi tutte sono diventate storiche in quanto prodotte fino al 93-94.
I lamierati sono IMPOSSIBILI da trovare insieme ad altri pezzi, per questo la gente le tiene in garage.

Ripeto questa è l'unica auto che io comprerei come 'investimento', ed io ci sto pensando ormai da parecchio tempo, prima o poi arriva e la metto sotto un telo.

15 Re: Su quale auto investire? il Mar 11 Mar 2014, 2:17 pm

Luciano51

avatar
Racing Driver
Racing Driver
Piuttosto che acquistare un'auto che mi piace e doverla tenere sotto naftalina senza poterla usare sperando in una eventuale plusvalenza, mi compro un bel quadro che non soffrirá a stare bello fermo appeso al muro...

16 Re: Su quale auto investire? il Mar 11 Mar 2014, 2:24 pm

Capo20

avatar
Pilot
Pilot
Luciano51 ha scritto:Piuttosto che acquistare un'auto che mi piace e doverla tenere sotto naftalina senza poterla usare sperando in una eventuale plusvalenza, mi compro un bel quadro che non soffrirá a stare bello fermo appeso al muro...

non hai tutti i torti, ed è anche un po' per questo che per adesso non c'è ne ancora una nel mio garage Very Happy

17 Re: Su quale auto investire? il Mar 11 Mar 2014, 8:34 pm

arbluSC

avatar
Pilot
Pilot
Sinceramente comprare un'automobile considerandola un investimento non e' una buona idea.

Non fatevi ingannare dai numerosi programmi che si vedono sul digitale o sul satellite circa gli acquisti (e soprattutto i guadagni) "miracolosamente facili" di macchine e/o moto storiche.

Quella e' soltanto (mediocre) fiction TV.

Comprare un'automobile (a meno che non sia un vero pezzo unico o una fuoriserie d'annata, quindi spendendo centinaia di migliai di euro) per tenerla in garage sperando che il suo valore aumenti nel tempo e' il peggior investimento che si possa fare.

E poi scusate, ma tiratele fuori queste Lotus, come diceva Lotus 70 in un altro post, fatele vedere, sono macchine nate per il piacere di guida e il divertimento, diamine ! Non sono fatte per stare a prendere polvere in un garage buio e dimenticato...

Se volete investire comprate altro. Se volete divertirvi alla guida comprate Lotus

18 Re: Su quale auto investire? il Mer 12 Mar 2014, 5:39 pm

KENNEX65

avatar
Admin
Admin
arbluSC ha scritto:Sinceramente comprare un'automobile considerandola un investimento non e' una buona idea.

Non fatevi ingannare dai numerosi programmi che si vedono sul digitale o sul satellite circa gli acquisti (e soprattutto i guadagni) "miracolosamente facili" di macchine e/o moto storiche.

Quella e' soltanto (mediocre) fiction TV.

Comprare un'automobile (a meno che non sia un vero pezzo unico o una fuoriserie d'annata, quindi spendendo centinaia di migliai di euro) per tenerla in garage sperando che il suo valore aumenti nel tempo e' il peggior investimento che si possa fare.

E poi scusate, ma tiratele fuori queste Lotus, come diceva Lotus 70 in un altro post, fatele vedere, sono macchine nate per il piacere di guida e il divertimento, diamine ! Non sono fatte per stare a prendere polvere in un garage buio e dimenticato...

Se volete investire comprate altro. Se volete divertirvi alla guida comprate Lotus


Quoto, ci sono ben altre forme d'investimento piu' efficaci.


_________________

19 Re: Su quale auto investire? il Dom 04 Mag 2014, 9:00 pm

lotus78

avatar
Driver
Driver
Una LOTUS equivale ad un sogno non a un investimento economico... comprala solo se ci credi!

20 Re: Su quale auto investire? il Dom 04 Mag 2014, 10:07 pm

LUXURY#72


Pilot
Pilot
lotus78 ha scritto:Una LOTUS equivale ad un sogno non a un investimento economico... comprala solo se ci credi!

.. Quotiamo pienamente.. Bravo lotus78..   Twisted Evil Twisted Evil 

Manuela e Virgilio

21 Re: Su quale auto investire? il Lun 05 Mag 2014, 6:10 am

KENNEX65

avatar
Admin
Admin
Luciano51 ha scritto:Piuttosto che acquistare un'auto che mi piace e doverla tenere sotto naftalina senza poterla usare sperando in una eventuale plusvalenza, mi compro un bel quadro che non soffrirá a stare bello fermo appeso al muro...

Quoto, l' auto va goduta ! ! !


_________________

22 Re: Su quale auto investire? il Lun 05 Mag 2014, 5:07 pm

alan86

avatar
Novice
Novice
Mi spiace deludere chi la pensa diversamente, ma le automobili, e in particolare quelle storiche, mai come ora (beh, forse nel periodo a cavallo tra la fine degli anni 80 e l'inizio degli anni 90) sono diventate un investimento.

Basta seguire l'andamento del mercato, chi lo vuole anche l'andamento delle aste (sebbene non rispecchino assolutamente la realtà e, anzi, in certi casi partoriscano risultati a tutti gli effetti manipolati), ma il risultato non cambia. Negli ultimi cinque anni molti modelli, soprattutto italiani sono cresciuti clamorosamente. Per fare qualche esempio la Lamborghini Miura: la SV, cioè la versione definitiva di quella che per me è l'auto più bella della storia, nell'arco di sei anni ha visto raddoppiare il suo valore; oppure la Mercedes 300 SL, che meno di 10 anni fa si comprava attorno ai 200 mila euro e oggi sfiora il milione; o la Lancia Aurelia B24 Spider America, che cinque anni fa viaggiava attorno ai 200 mila e oggi fila spedita tra i 600 e gli 800. Quale settore è in grado di generare simili plusvalenze in un arco di tempo così ristretto?

E' il motivo per cui, gradualmente, affaristi e speculatori si sono buttati a capofitto in questo settore, che purtroppo ad oggi è diventato pressoché invivibile per gli appassionati che, fidatevi, quando decidono di acquistare una storica nel 100% dei casi valutano anche il potenziale rivalutativo (che, attenzione, per lo più è rappresentato dalla valutazione "L'importante è riprendere, alla fine, i soldi che ho speso"; nel mio piccolo l'ho sempre fatto anch'io)

Personalmente, quoto la scelta di concentrarsi su auto mediamente recenti, in quanto, salvo rari casi, le sportive, o comunque i modelli particolari, realizzati negli ultimi 25, 30 anni ancora non hanno risentito marcatamente di questa "bolla speculativa".

Scusate, comunque, perchè solo ora mi accorgo di essere andato oltre al tema proposto da Gigetto... La tua è una domanda davvero da un milione di dollari, come dice Lotus70. Anch'io, anche per ragioni di amore folle per quell'auto, avrei puntato subito sulla 340 R, che rispetta tutti i requisiti, a eccezione del prezzo d'acquisto: quelle più economiche che abbia visto sinora viaggiavano sui 28 mila euro. Sicuramente porteresti a casa un'auto dal futuro come auto da collezione assicurato, di contro, però, ti troveresti ad avere un mezzo di relativamente difficile fruizione... Non conosco bene il mercato delle Exige, invece.

Di sicuro, comunque, come dice Kennex, se investirai in qualcosa ti tuo gradimento di certo non sbaglierai! In bocca al lupo!

23 Re: Su quale auto investire? il Lun 15 Set 2014, 8:41 pm

enrico cup 260


Novice
Novice
Io per comprare la cup ho venduto una delta Martini 5 e in 18 anni ha raddoppiato il mio investimento però nel mezzo c'è anche il cambio lira euro e non è poco

24 Re: Su quale auto investire? il Lun 15 Set 2014, 9:21 pm

Lotus70

avatar
Admin
Admin
Senza andare a toccare modelli particolarmente storici o costosi e potenti, come Lamborghini e Ferrari, ieri sera ho pensato di ricomprarmi la mia mitica Peugeot 205 Rally, comprata nel 1989 per 13.000.000 di lire più o meno, e bene inizio a guardare autoscout per cercarne qualcuna, iniziamo con qualche modello da fienile in vendita per 2.500 euro, roba che casca a pezzi, del 1990 o 92 con 300.000km, e sono 5.000.000 di vecchie lire!!
Per arrivare a trovare più di 10 Peugeot 205 rally da 6.000 euro fino a 9.000!!! praticamente 12.000.000 o 18.000.000 delle vecchie lire, più di quello che l'ho pagata io da nuova, assurdo.

E pensare che l'ho venduta si e no per 8.000.000 di lire dopo 3 anni di vita.

Se sapevo che si sarebbe rivalutata in questo modo (la mia era ancora perfetta e aveva pochissimi chilometri), me la sarei tenuta più che volentieri.

Adesso mi girano di brutto, quando penso che per riavere l'auto della mia gioventù, devo spendere almeno 6.000 euro, e non sono neanche tenute bene come la mia, e spesso hanno anche qualche pezzo che non è originale, come alcune che ho trovato con i sedili della GTI 1.9 che non hanno nulla a che vedere con quelli della 205 Rally.

Quindi possiamo dire che certe auto possono diventare storiche e si possono rivalutare senza ombra di dubbio, per non parlare del vantaggio di avere un auto con targa ASI e non pagare il bollo, oltre ad una assicurazione quasi ridicola.

La mia stessa elise con il cambio lira euro, praticamente ha perso solo il 20% del valore da nuova.
Ecco perché ho pensato di tenermela per sempre, più tosto preferirei affiancarla con un altra Lotus.

http://www.lotus-driver.it

25 Re: Su quale auto investire? il Dom 23 Nov 2014, 3:33 pm

daniele_elan

avatar
Racing Driver
Racing Driver


Interessante articolo tratto dall'ultimo ruoteclassiche in tema di mercato Lotus che copio pari pari

Tra le poche marche sportive a non aver subito un'impennata delle quotazioni c'e' la Lotus. La casa britannica, fondata dal celebre Colin Chapman, ha una storia ricca di trionfi in pista, ma avara di successi di mercato. Nonostante la sua produzione sia sempre caratterizzata da soluzioni tecniche d'avanguardia e di prestazioni di alto livello. E nonostante la schiera di appassionati cultori del marchio sia sempre stata numerosa negli anni. Il mercato delle Lotus e' pressoche' confinato a una dimensione nazionale in Gran Bretagna e' molto vivace, con scambi frequenti. A livello internazionale, invece, e' decisamente fiacco, con un potenziali acquirenti limitato. Questo ha fatto si che le quotazioni rimanessero piuttosto stabili nel tempo, al contrario delle marche concorrenti e' la "speculazione" internazionale (soprattutto delle aste), infatti a determinare l'impennata dei prezzi che sta caratterizzando il mercato delle sportive in questi ultimi tempi. Cio' si traduce in un vantaggio per chi vuole avvicinarsi a un marchio prestigioso senza spendere cifre importanti. Ma quali sono le Lotus che, nel prossimo futuro potrebbero riservare soddisfazioni agli investitori? Sicuramente quelle ante 1973, anno che rappresenta uno spartiacque nella produzione della casa di Ethel. Allora, infatti, la Lotus rinnovo' profondamente la sua gamma, mandando progressivamente in pensione i modelli precedenti (Seven, Europa ed Elan) per spostarsi verso un segmento di mercato superiore (con le Esprit, Elite, ed Eclat e la successiva Excel). Le Lotus degli anni sessanta, piu' che sui motori potenti, facevano leva sul peso ridotto per raggiungere prestazioni di rilievo. La loro produzione artigianale e limitata puo' rappresentare una motivazione all'acquisto Le quotazioni si attestano tutte tra i 20 e i 35 mila euro: un livello che altre case hanno ormai raggiunto per vetture prodotte in quantita' ben superiori. La gamma degli anni successivi, fra i '70 e gli '80, ha un modello che spicca su tutti: la Esprit, sportiva a 2 posti con motore centrale secondo uno schema costruttivo molto in voga in quel periodo. Il design Giugiaro si e' dimostrato molto longevo, al punto da permettere alla Esprit di rimanere in produzione per 30 anni. Nonostante la sua lunga storia, questa e' stata prodotta in soli 10.675 esemplari ( dal '96 con motore v8 oltre al collaudato Twin Cam 4 cilindri aspirato e turbo). Per questa famiglia di modelli le quotazioni si attestano tra i 20 e i 30 mila euro. Tra le youngtimer la Lotus meno ambita e' la Elan a trazione anteriore (e motore Isuzu 1600) dei primi anni '90: 10-13000 euro sono sufficenti per portare a casa un esemplare in ottime condizioni. Ma il modello su cui puntare senza dubbio e' la Elise ( dal 1995 a oggi ). I primi esemplari si trovano attorno a 15000 euro. Il nostro consiglio e' di puntare sulle serie limitate ( nel corso degli anni se ne sono succedute parecchie ), scegliendo soprattutto le piu' anziane, ossia quelle che si avvicineranno prima allo status di storiche. In merito alle quotazioni, e' quasi certo che subiranno un rialzo gia' nel corso del 2015. il nostro pronostico e' un rivalutazione del 20% nell'arco dei prossimi 12 mesi.

Contenuto sponsorizzato


Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 2]

Andare alla pagina : 1, 2  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum